Crea sito

Il Tatuaggio

tatuaggioIl Tatuaggio ha origini antichissime e assume vari significati secondo il luogo e la cultura,a volte segnava una tappa dei cambiamenti e nelle fasi  nella crescita dell’ uomo, altre volte  era visto come una protezione e altre, ancora era improntato a scopo terapeutico.Poteva indicare un ceto sociale,o essere applicato in determinati riti,essere usato a scopo religioso e devozionale tanto che in alcuni paesi si usa pregare in modo rituale durante l’ esecuzione del tatuaggio.Oggi , per molti il tatuaggio è una moda e applicano sul proprio corpo simboli anche magici o esoterici.Questi simboli hanno spesso proprietà magiche che vengono applicate in modo permanente sulla pelle e diventano una sorta di amuleto che acquista un potere  maggiore dei normali amuleti  in quanto si assimila al corpo. Ad esempio se tatuiamo una Runa la sua proprietà magica penetra nel corpo e ci trasmette una forte energia che ci impregna.Da qui l’ importanza di scegliere il simbolo giusto che ci accompagnerà per sempre.Questo simbolo permanente “lavorerà” costantemente su di noi e porterà . lentamente, cambiamenti.  Se tatuiamo ad esempio un simbolo di coraggio , ma questa caratteristica è in noi già presente , col tempo potremmo diventare impavidi e affrontare rischi in modo temerario, se usiamo un simbolo di forza ma forti lo siamo già rischiamo di diventare irascibili.. I simboli vanno scelti armonizzanti tra loro per evitare che creino conflitti e che non portino cambiamenti bruschi o esagerati nella nostra esistenza.Buon tatuaggio a tutti…

Read More

Slegamenti

Il temporale ha spento le luci, il fresco ha rubato  al posto del caldo eccessivo di un estate troppo calda.
Lo sbalzo fa lo stesso effetto delle notti ai monti, quando , anche in agosto, ci si copre col trapuntino.
Ho acceso una candela, il profumo mielato riempe la stanza. Un aroma candelabroche è spesso presente in casa mia da quando mi sono data alla lavorazione della cera d’ api.
Così è stato per secoli pensavo, calava il crepuscolo e le serate come questa erano accompagnate dalla fiamma di una candela. Per i più fortunati l’ odore del miele, per i più poveri il sego o l’ olio della lanterna, e non era certo un aroma gradevole.
Il tempo passa e piccoli rumori rompono il silenzio della stanza.. si perdono i pensieri… e mi viene l’ idea di andare a cercare vecchi appunti e manoscritti.
baule04Li avevo raccolti tempo addietro e per qualche motivo erano rimasti nella cassapanca.. ora quella serata di bufera mi ha riacceso il ricordo.
Spesso volo, nelle antiche epoche con la fantasia, rielaboro i racconti delle donne sagge e mi sembra di essere immersa nell’ atmosfera di un luogo e un tempo passati.
Queste anziane che vivevano di segnature, preghiere e carità avevano come unica ricchezza la loro Conoscenza. Erano per la maggior parte donne nubili o vedove, senza figli. Passavano pomeriggi a curare, pregare e avvolte da un manto di mistero erano chiamate quando occorreva un consiglio saggio. Alcune erano sposate, con prole e nipoti e lasciavano il loro “mestolo” (potere) a una discendente.
Tra le magie che erano richieste vi erano i legamenti, ma anche fatture. Strega_scopaLe fatture non avevano lo solo scopo di far soffrire fisicamente, ma erano anche vendette di donne e uomini gelosi. Il senso del possesso legava l’ amato (ora odiato)bene a non amar mai più nessun altra persona.
Gli slegamenti servivano a liberare il malcapitato:

In una boccetta di vetro raccogliere le acque di sette chiese
siano raccolte in tre giorni
e date da bere a colui che col cibo o bevanda è stato legato.
Dicendo la formula perchè sia sciolto dal malefizio.

Uno dei motivi per cui si usava acqua delle 7 chiese era che spesso l’ uso di umori corporei era alla base di questi legamenti e le magare li “consacravano” in chiesa con particolari formule.
Questi  composti magici si lasciano anche asciugare al sole, e polverizzati, venivano messi in bevande.

Anche il pane era spesso usato per queste magie. Bagnato col sudore diventava oggetto magico per rinnovare un rapporto in crisi.

Una malia per annullare un legamento fatto sui sentimenti è racchiuso in una vecchia filastrocca:

Se il tuo cuore è chiuso all’ amore per effetto di un ammalio,cancello
una mattina fresca di rugiada
quando la Luna discende a sparire
recati al vecchio cancello e compi 3 nodi
ove racchiuderai il malefizio.
Alle parole di preghiera andrai a inginocchiarti e poi donerai al luogo tale intreccio.
Nei giorni a seguire giungerà una donna
se presa dall’ incanto del fare curioso di tale treccia, si accingerà a disfarla
allora e solo allora sarai libero da ogni incanto….

Un metodo antico per disfare i nodi di un legamento si avvale dell’ uso di una specie di Scala della strega in cui far “concentrare ” la negatività, il blocco. Con uno speciale procedimento si attua poi la disfattura.
Di ciò nulla è provato per certo, nè  fatture nè  liberazioni. Tutto rimane nel campo dell’ Antica Arte e delle tradizioni.
Nell’ attesa che la scienza elabori l’ uso di certe energie, al profano rimane solo il libero arbitrio se crederci o meno… ma una raccomandazione. I veri fantasmi sono quelli dell’ ignoranza, del nascondere le debolezze dietro un presunto malefizio. Diventando forti e ricchi di Conoscenza ogni incantesimo sarà solo un contorno, un ricordo del passato da tenere come prezioso tesoro dei tempi antichi, poichè in Noi è la forza.

Read More

Scala Della Strega

Un tempo si diceva , le Streghe usassero strani unguenti , che per i poteri delle erbe in Esso contenuti portavano al volo (astrale) e al Sabba. Alcuni dicono che questi voli fossero frutto di allucinazioni, altri che era un volo astrale. Oggi sappiamo che sono le capacità della Conoscenza che permettono divinazione, incanti e quant’ altro.
La magia è un cammino e non la bacchetta magica della fatina di Cenerentola.
Tutto è nella mente e nella capacità di dirigere le energie. Ma a volte l’ Universo lavora in modi e tempi che non comprendiamo (specie se si è all’ inizio del Percorso).
Ma non tutte le Streghe di un tempo usavano unguenti o polveri. Molte di Loro , Sagge e conoscitrici del loro potere imprimevano in oggetti la loro forza. Costruiti con oggetti semplici, trovati in quello che la campagna offriva,diventavano opere di energia.
Così la Strega che viveva vicino alla spiaggia raccoglieva conchiglie e piume di gabbiano, quella della montagna ramoscelli, piume colorate e sassolini particolari.
IMG0290ATra questi oggetti vi è la Scala Della Strega, un intreccio di nodi , ottenuti un tempo dalla canapa e in tempi più moderni da cordoncini colorati.
Le Nobildonne dedite all’ antica Arte avevano pregiati nastri a disposizione, ma le anziane del paese, quelle che vivevano di segnature o del frutto delle campagne, ottenevano questi oggetti da erbe, lino e canapa. Nell’ uso pratico della magia nera si usava canapa o lino neri in cui fare nodi mentre si bisbigliava il malefico intento. Di solito il tutto si svolgeva in luogo dove ci si poteva porre dietro al soggetto da affatturare. Magari a una riunione pubblica o spettacolo popolare o processione, l’ anziana teneva in una vecchia borsa l’ occorrente e intrecciava tenendo il tutto tra le pieghe del grembiule.
Posta in un luogo vicino alla vittima aveva significati diversi secondo direzione :
Terra del Nord , fredda e potente racchiudi come un muro ogni contatto, sparisca il nemico dalla mia via neppure il suo nome mi venga sillabato.. immattinente egli se ne è andato
Sole che sorgi (Est) rinasca in cuor di chi mi ha ferito l’ antica cavalleria e si scusi con me per ogni angheria
Caldo sangue, (Sud) forza cocente cerco vendetta solamente
Acqua delle emozioni (Ovest) salga in petto il dolore, si rigiri nel rimorso chi mi ha ferito, si perda nel fiume del suo struggimento.
Scala Della Strega e potere magico

Si faceva con 3 corde colorate e si recitava la rima a ogni nodo per usi personali (Amore lavoro ,ecc). IMG0291AIl Cordone di potere si realizza con una corda nera a cui apporre 7 nodi di cui 4 avranno i simboli dei 4 elementi e 3 saranno adornati di alcune pietre (Adularia, ametista e Quarzo). Le nonne usavano invece pietre di fiume colte al crepuscolo. Si porta in vita per 7 giorni alla Luna Piena poi si pone in una scatola di legno nera avvolta in seta.
Al mese successivo, sempre in Luna Piena si focalizza i pensiero sulla corda come se fosse un prolungamento di Noi Stesse. Si solleva alla Luna e si consacra.
Ho visto Scale fatte di pietre, nastri e e frammenti di specchio. Piume e conchiglie. Non ritengo opportuno postare formule di legatura o cattivi influssi. Ritengo la magia un atto per crescere. Attraverso di Essa ci si avvicina alla storia degli uomini, alle culture e alle arti. Tutto ciò è Conoscenza. La pura teoria che ci fa scoprire la magia delle campagne ci rapporta alla storia, quella dimenticata, del popolino, cui anche attraverso di Esso si è fatto la storia…

Read More

Nupur – Cavigliere

IMG0287ACome una donna abbellisce la sua casa
così abbellisca il suo corpo
e gli Dei la benediranno con la prosperità

(Proverbio Indiano)

 

Le Payal e Bichua sono le cavigliere e gli anelli, usati in India, per adornare piedi.
Nonostante in molte culture siano visti come una parte umile del corpo, Essi rappresentano le radici. Dai piedi possiamo assorbire e lasciar scorrere l’ energia attraverso l’ elemento Terra. dai piedi possiamo trarre le essenze energetiche sciolte in acqua. Porsi ai piedi di qualcuno significa porgerli grande rispetto, rimettersi alla sua volontà, adorare. In una donna la bellezza dei piedi e delle caviglie è punto forte. Per far risaltarne il fascino, chi ne ha possibilità , cammina sul bagnasciuga marino , con lo scopo di scolpire la parte e rendere affusolate le caviglie e liscia la pelle.
Le cavigliere in India si chaimano Nupura. e venivano spesso utilizzate allo scopo di tutelarsi dai morsi dei serpenti. Per questo avevano sonagli ed erano di dimensioni pesanti. servivano a proteggere questa parte delicata, esposta al morso dei rettili. Inoltre i sonagli indicavano dove si trovava la donna.
Il passo aggrazziato si accompagna al ritmo del suono, il tutto unito ai colori sgargianti , ai segni mistici e ai gioielli che ornano la donna, sono fonte di ispirazione per opere d’ arte, dai dipinti alla poesia. La magia delle grandi stanze, celate negli appartamenti femminili dell’ Antica India, i misteri che richiamano alle mille e una notte persiane, richiamano alla volontà di conoscere la cultura dei popoli.
Il nupur per la donna occidentale..
Di solito è un vezzo, è il desiderio della cura in ogni particolare. in effetti il presentarsi in spiaggia o gio3con sandali aperti e ricercati mettono in evidenza questa parte del corpo. L’ uso di tatuaggi, smalti decorati e cavigliere indicano la cura del proprio corpo. Ma i colori ad essi abbinati e l’ uso di pietre nelle cavigliere racchiudono significati magici.
tatuaggioAl di là dei significati particolari del tatuaggio si può dire che esso esprime un messaggio, la volontà di esprimere la propria personalità, la propria maturità in senso fisico e passionale. E’ un espressione della bellezza, è un segno che contraddistingueva gli individui in determinate classi, razze o appartenenza a

tribù ,diventa ora un disegno artistico che imprime e esprime il proprio essere.
Il rosso indica temperamento focoso, il voler  mettere in mostra le proprie qualità. Il giallo -oro la voglia di estate e solarità. Il verde il desiderio di un contatto più profondo con la natura , il viola il senso del mistero, la notte e il fascino…

Read More

Acque Spirituali , Colonie della Nonna, Bagni Luminosi

Le acque spirituali sono ottenute dall’ uso di alcune erbe e fiori. E’ una pratica diffusa nella corrente Hoodoo. Ma per acque spirituali si intendono anche acque impregnate di energie positive. L’ acqua si ritiene abbia una memoria che registra le vibrazioni con cui viene a contatto. Per questo motivo si usa caricare bottiglie di acqua con luci colorate o addirittura si sciolgono in essa frasi potenti per propiziare guarigioni o, ancora, si pongono a riposo sopra biglietti in cui è scritta la richiesta.
Alcuni scudi radionici sono stati creati proprio per potenziare l’ energia di queste acque.

Acqua Spirituale per purificarsi

Porre in una ciotola di acqua pura alcuni steli di lavanda e foglie di salvia.
Lasciare macerare in un contenitore in vetro il cui esterno sia foderato di carta velina azzurra (o il contenitore sia azzurro già da se stesso).
Fare un bagno di sale e zucchero (un pizzico di sale e un pizzico di zucchero), e risciacquare il corpo con l’ acqua di lavanda e salvia. Sentirete come una carezza, una piccola vibrazione. E’ il segno che l’ acqua vi avrà purificato, rendendo le vostre vibrazioni più pure.petali 2

Acqua per il bagno di bellezza 
Per accrescere fascino si può provare quest’ acqua da prepararsi a Luna Crescente o Piena.
In un contenitore porre una pietra di quarzo rosa e alcuni petali di rose rosse.
Dopo 21 minuti aggiungere un cucchiaino di miele,e far sciogliere il contenuto mescolando l’ acqua. Preparare il bagno. Filtrare il composto e aggiungere al bagno.
Usare sapone alla Calendula prima del risciacquo.

boccettaColonia di Luce
Porre in 60 grammi di alcool 20 grammi di acqua di rose e altrettanti di acqua distillata o acqua di fiori d’ arancio.
Aggiungere 15 gocce olio essenziale di rosa e 20 di limone. Aggiungere qualche goccia di o. e. di neroli se si ha usato acqua distillata. Aggiungere un paio di gocce di olio essenziale di origano.
Porre in un nebulizzatore e non usare su stoffe.
Per vestirlo di vibrazioni, basterà “chiudere ” il flaconcino in un sacchettino di seta e porvi all’ interno alcuni fiori caricati della vostra energia (Rose,scorzette secche di frutta, fiori).
Se si vuole rendere ancora più seducente il profumo aggiungere 2 gocce di essenza di vaniglia.

Candela del fascinamento
Un tempo si preparava questa magica candela. Faceva affiorare il fascino e aiutava nella conquista.
A Luna Nuova:
Porre un pizzico di cannella, un pizzico di noce moscata, rosmarino , coriandolo, rosa e verbena, in un mortaio.
Pestare il tutto.
Prenderne una parte e aggiungerlo a un cucchiaio di olio di mandorle. Conservare al buio.
Dopo 7 giorni filtrare.
Con la polvere rimanente:
Creare una candela a cono in cera d’ Api aggiungendo un pizzico della polvere ottenuta dalla miscelacandela di erbe.
Fare un bagno alla luce della candela e aggiungere 3 gocce di olio di di mandorle che si è preparato con le erbe.
Per affascinare un uomo in particolare aggiungere all’ acqua un testimone che andrà conservato. Ma io consiglio… fatevi amare per ciò che siete. Sia la vostra simpatia e il vostro fascino a conquistarlo. Pensate solo ad aumentare fascino e grazia. Se è destino tutto si avvererà da sè…
Mi raccomando. Usare pochissime erbe e solo se si è certi di non esserne intolleranti.
Aerare il locale quando si usa bruciare erbe e incensi. Porre in luogo sicuro per evitare danni e incendi.

Strega Fata Degli Incanti – B.C.

Read More