Crea sito

Festeggiare Samhain

KODAK FUN SAVER Digital Camera

Samhain è il momento ideale per onorare i nostri avi. Le antiche danze attorno al fuoco e i ritmi che le accompagnavano, erano un energia offerta al Sole e alla natura per il nuovo anno a venire. Il girare attorno al falò era un modo per connettersi al ciclo solare e unirsi a Lui nel suo moto. Certamente si chiudeva una fase, il raccolto era stato compiuto e l’ inverno alle porte. Il freddo era indice di timore. Il buio avanzava. Il nutrimento e la sopravvivenza erano garantiti dai frutti della terra del raccolto. La carestia, le malattie e il gelo erano un pericolo. Si cercava quindi di propiziarsi gli Dei. La morte aveva un carattere Sacro ed era il grande mistero. Nelle prime, lunghe tenebre invernali si accendevano i falò in segno di luce, rinascita e per donare forza al Sole che sembrava ormai tiepido, in procinto di addormentarsi. Si può paragonare questo periodo alla morte , all’ anima che si reincarna. E’ l’ attimo che precede la nascita, I primi vagiti, SOLE_ROTANTEquando il neonato sente per la prima volta il freddo dopo essere stato protetto dal corpo materno durante il suo formarsi. Una nascita simbolica del nuovo ciclo, del rinnovarsi dell’ anima, dopo aver lavorato per avere nuova Conoscenza. Questo è il raccolto..il Grande Raccolto: ai frutti materiali, per il nutrimento del corpo, vi sono quelli per l’ intelletto e l’ anima. E per un momento si assottiglia la barriera..passato e futuro si incontrano nel presente e tornano coloro che hanno creato la storia.
E’ il momento della grande sospensione, non c ‘è morte non c’è vita.. è il tempo senza tempo…
In questa circostanza prima di iniziare qualsiasi rituale è opportuno onorare e commemorare i defunti. Questo si può fare con offerte , incensi e preghiere , o semplicemente con una orazione e un pensiero di affetto. In qualsiasi caso non facciamoci prendere dallo sconforto.. Loro sono lì , vicino a Noi, e il dolore non deve essere barriera per trasmettere forza e Luce nè per riceverne.

divfate

Metodi e preghiere per onorarli..
Prendere le offerte, frutta, mele e castagne, da porre in un posto a tavola riservato per le anime che fanno visita alla casa.
Ripeto alcune parole che già ho preparato per onorare i defunti, potete usare queste, prendere spunto da Esse o creare nuovi pensieri secondo vostra ispirazione.

divfate
Come la Luce del sacro fuoco
che mai si estingue
possa la Vostra Anima
essere nella delizia
dell’ equilibrio.
Il vostro percorso
possa giungere al compimento
del Perfetto essere Divino.
Sia che il corpo fisico accompagni il Vostro Spirito
o che Esso sia nella dimensione
dell’ attesa
di un nuovo Essere carne
si compia per Voi il passo a giungere all’ origine
della Scintilla Divina così come è stato e tornerà a Essere.
Figli degli Dei ..Luce nell’ Oscurità , Oscurità veicolo di Luce.

Strega Fata degli Incanti – B.C ©

divfate
Per le nostre Sorelle e Fratelli dell’ Antica Arte è utile leggere questo breve testo:

http://giardinodifata.altervista.org/antiche-sorelle-dell-arte-onorare-le-antiche-streghe/

divfate
Anche gli animali ci accompagnano nel nostro Percorso. Non dimentichiamoci di  Loro:

Animali Sacri
animali di potere
in Voi è racchiusa l’ antica energia.
Di ogni forza
siete lo specchio
di ogni divinità
riflesso.
Il Divino accompagnate
aprite le porte
al nostro mondo.
Forza selvaggia
o mite creatura
io vi riconosco
entità da onorare della natura.
Possiate trovare ristoro
nelle foreste,
nei luoghi senza tempo
ove gli Dei
hanno segnato
la vostra nuova dimensione.

Strega Fata Degli Incanti – Briante Cesarina ©

divfate

Occorre ricordare che non tutte le Entità sono benevole, meglio evitare incontri ostili usando una buona protezione per la casa. Se abb01avete sigilli a questo scopo usateli pure. Sennò potete usare il pentacolo di protezione, la visualizzazione, o altre protezioni di cui fate uso in queste circostanze.
A questo punto l’ ideale sarebbe accendere una candela posta a Nord della casa. Possibilmente, se all’ interno, davanti a una finestra. Io uso candele di cera d’ api profumate da me. Per l’ occasione la cera è contenuta in una rapa.. si, perchè all’ origine erano le rape ad essere utilizzate , come lanterna in questa ricorrenza. Poi, quando gli Irlandesi giunsero in America, le sostituirono con le zucche, comode da scavare e adatte per essere incise, inoltre facili da reperire. Alla cera ho aggiunto erbe sacre di Samhain.
pentacoloSi pone a Nord che è un punto di grande potere. Connesso all’ energia della Terra, era punto in cui gli Antichi allineavano templi. Punto di mistero e oscurità, che non è raggiunto dal Sole, è connesso al simbolo del Pentagramma, dei segreti  e della notte.
Siccome ogni profumo, colore e suono è composto da vibrazioni, sono questi che giungono per primi nell’altra dimensione, una buona essenza, o anche un incenso gradevole e una buona musica possono accompagnare le lodi e le offerte.divfate

Poi si può passare alla divinazione …
Ognuno deve rendere proprio questo momento Sacro.. secondo le proprie aspirazioni.

Buon Samhain a tutti )O(

Read More

I Colori e le Magiche Foglie di Samhain

alberiL’ arancione è usato col nero e col viola in questa festa perchè ne rappresenta la parte luminosa e la fine del raccolto.
E’ una tinta che nasce dalla fusione del rosso con il giallo. E’ il Sole nascente, giallo color dell’ oro, che conclude il suo ciclo giornaliero nel rosso del tramonto.
L’ oro è associato al giallo, colore della saggezza, del valore dell’ anima, della Conoscenza. Il rosso è l’ impeto, la passionalità. I colori si fondono in un’ armonia dove la Sapienza, l’ equilibrio Foglie-autunnoprevale sulla materia.
I colori caldi sui toni dell’ arancione ricordano le foglie che custodiscono le radici degli alberi dal freddo autunnale. La loro morte,il staccarsi dal ramo e il giungere a terra, sono simbologie che si ritrovano nel ciclo della Ruota dell’ Anno di questo periodo. Il corpo muore ma l’ anima protegge le radici, coloro che ama, i propri famigliari. Sembrano inerti, staccati dalla vita, ma hanno un loro compito silenzioso: custodire. Il tempo passa e nuovo verde nasce tra i Foglie-autunnorami… la vita si perpetua e le “foglie” tornano alla terra… nutrendo quelle stesse radici che attraverso l’ albero, i rami, la linfa permetteranno nuove foglie, nuovi germogli, nuovi frutti, nuovi semi… Il ciclo si ripete, tutto prende nuova forma ma mai si va a perdere..
Ed è con le foglie che si può creare un delizioso centro tavola dai magici effetti.
Occorre raccogliere alcune foglie, meglio se di nocciolo, melo, o quercia. Si fanno essiccare e si ornano con disegni arabescati, glitter dorati e piccoli ritratti di gattini neri e civette. Lasciamo spazio alla fantasia. Si pongono in cerchio su un piattino (quelli di cartone dorati usati come sottopiatto per le torte vanno samhain-visobenissimo).Al centro mettere fettine di mela essiccate su un calorifero o al forno. Tagliate in verticale rivelano l’ immagine del pentagramma. Alcune nocciole,simbolo di Conoscenza. Un offerta che sarà , a festa conclusa un gradito omaggio per gli Elementali.

)O( Strega Fata Degli Incanti – Briante Cesarina ©

Read More

I colori e i fiori di Samhain

I colori e i fiori di Samhain : il  Viola

…illuminato da un misto composto dell’azzurro dell’aria e del settimo-chakrarossore del fuoco, ch’è quasi colore di viola… ( Leonardo, Trattato della pittura ).
La focosità della passione si unisce alla chettezza delle acque…, creando un armonia: Il rosso è l’ impeto, la passione umana, il calore… l’ animo umano nel suo essere che si trova a confronto con la profondità dello Spirito.. il Divino che è in ognuno. Una Scintilla che è presente in ogni anima, ma che nella vita materiale si traduce in sentimento, impeto, fuoco… ed ecco la trasformazione… il confronto con Sè Stessi…L’ alchimia data dalla profondità dell’ animo. In questa fusione avviene il contatto, seppur sfuggente, con l’ altra lucevioladimensione, con l’ inafferrabile. Così come l’ ultravioletto, il colore che l’ occhio umano , in condizioni normali non percepisce rappresenta l’ astrale , il viola si manifesta come un punto di passaggio… dopo lui c’ è il mistero, il grande incontro con il Divino, il mondo della vita oltre la vita, della dimensione astrale.
Per questo il viola nelle candele e negli abiti rappresenta il contatto con l’ altra dimensione e nei paramenti liturgici penitenza. Perchè è un colore che spinge a incontrare Noi Stessi, a compiere una metamorfosi sofferta ma utile. A conoscere il proprio Io.
Questa forza, questa energia , è ben presente nel Settimo Chakra, quello della corona , di colore appunto, viola.Il chakra che ci pone in relazione con la nostra parte spirituale più profonda, ed è una sorta di collegamento con l’ Universo, così che ne possiamo cogliere la vibrazione, il messaggio, la Conoscenza. Questa alchimia è il segreto per cui la Strega alimenta il fuoco (passione, impeto, istinto) con l’ acqua (calma, sentimento, riflessione) al punto di congiungere gli opposti.
I fiori di questo periodo si possono identificare nelle viole, nei violegiacinti, e in tutti quei fiori che giacciono sottoterra come bulbi, nel clima freddo, per rinascere a nuova vita.
La morte come un sonno profondo, raccolto nell’ elemento più buio e immobile. Quasi che la vita, racchiusa e dimenticata nelle morse di un tempo infinito e gelido, riprenda calore, si riaffacci in una nuova speranza.
Per questo le viole, gli iris, e gli spadoni sono fiori adatti a ricordarci il perpetuarsi della vita.. la grande metamorfosi, i giorni di Samhain,,,,

 

Strega Fata degli Incanti- B.C.©

Read More

Ruota dell’ Anno

Ruota dell’ Anno

Luce.. Luce… tutti parlano di Luce

E in troppi parlano di Oscurità come sinonimo di male..
Ma la vera Strega sa
che l’ Universo
la Forza per eccellenza
non è Buio
non è Luce
è la perfetta Armonia ed Equilibrio.
Attenzione che se l’ Oscurità può far inciampare
la troppa Luce può far Accecare
ed è la notte che porta consiglio…
Strega Fata Degli Incanti – B. C.

La Ruota dell’Anno rappresenta il ciclo naturale delle stagioni con la celebrazione di otto sabbat o sabba. Secondo il neopaganesimo, tutte le cose della natura sono cicliche e non lineari, e quindi il tempo viene immaginato come una ruota che gira: nascita, crescita, declino e morte.
Gli otto sabbat simboleggiano la vita del Dio, che nasce dalla Dea a Yule, cresce, diventa adulto, si unisce con lei a Beltane, regna durante l’estate per poi spegnersi e morire a Samhain, dando inizio al nuovo anno. I 4 Sabbat maggiori, sono associati ai cicli dell’agricoltura e dell’allevamento e venivano determinati in base alla levata di alcune stelle visibili ad occhio nudo. Tradizionalmente duravano tre giorni a partire dal tramonto del giorno precedente poichè nella cultura celtica il giorno cominciava al tramonto.
Samhain/Calenda – Capodanno – Levata all’ alba di Antares (Alpha Scorpii)
Imbolc/Candelora – Festa del ritorno della Luce – Levata all’ alba di Capella (Alpha Auriga)Antares
Beltane/Calendimaggio – Estate – Levata all’ alba di Aldebaran (Alpha Taurus)
Lughnasadh – Festa del raccolto – Levata all’ alba di Sirio (Alpha Canis major)
Queste osservazioni astronomiche, valide nell’età del ferro, non sono oggi più corrispondenti a causa dell’effetto combinato di alcuni fenomeni.Gli altri quattro (Yule, Ostara, Litha e Mabon) sono Sabbat minori, calcolati in base al sole,agli equinozi e ai solstizi.
Molte date per le celebrazioni cristiane sembra che  fossero state decise in base a diversi motivi, non ultimo la necessità di competere con le festività pagane.Bisogna comunque ricordare che molte feste cristiane hanno avuto origine dal bacino del mediterraneo, mentre i sabbat si rifanno a feste pagane diffuse nell’Europa settentrionale.
Le date attuali in cui vengono celebrati i sabbat sono :
Samhain (vigilia del 31 ottobre), inizio dell’anno.
Yule (solstizio d’inverno, 21 dicembre).
Imbolc o anche Imbolg, Imbolic, Oimelc, Brigid o Bride (2 febbraio e vigilia).
Ostara o anche Eostre o Eostar (equinozio di primavera, 21 marzo).
Beltane o Beltaine (1º maggio e vigilia).
Litha (solstizio d’estate, 21 giugno).
Lughnasadh (scritto anche Lunasa o Lughnasa) oppure Lammas (1º agosto e vigilia).
Mabon o Modron (equinozio d’autunno, 21 settembre).

Alcune di queste informazioni sono tratte da wikipedia

Le Festività del 2015:

Equinozio di primavera : 20 Marzo 2015 alle ore 22:45

Solstizio d’estate 21 Giugno 2015 alle ore 16:38

Equinozio d’autunno 23 Settembre 2015 alle ore 08:20

Solstizio d’inverno 22 Dicembre 2015 alle ore 04:48

In questi periodi vengono a configurarsi posizioni planetarie ed Energie astrali potenti, per cui si creano momenti favorevoli ad operazioni magiche, energetiche e astrali importanti. A questo va a sommarsi il potere energetico di secoli. Coloro che si dedicavano alla magia hanno accumulato un potenziale coi Loro gesti e formule, ma soprattutto coi Loro pensieri- forma.

ruota

Read More

Pazuzu

pazuzuPazuzu è una Divinità Mesopotamica piuttosto contrastata. Per certi versi è considerato malefico ma spesso assume la valenza di protettore. Viene associato alla figura malefica di Demone dal soffio distruttore, portatore di febbri e malattie, del vento gelido associato alla distruzione. Eppure a controsenso era evocato per proteggere le partorienti, difensore dalle malattie e da Entità nefaste. Le Entità che a volte lo affiancano sono Ugallu e Lulat, i quali prendono il ruolo di suoi sostenitori o nemici. In questa presentazione della Divinità così bivalente, Pazuzu è visto spesso come un essere orrendo e crudele, tanto che è stato “usato” nel film “l’ esorcista ” quale Demone possessore. In realtà è una Divinità molto disponibile, amichevole e ben disposta alle giuste richieste volte con rispetto. Ama le creazioni poetiche e ben si presta a donare ispirazione artistica ed ad apprezzare le creazioni.

Read More