Crea sito

La Magia della Divinazione a Imbolc

donna fioriIl 2 Febbraio è la Luce.. gli antichi festeggiavano Demetra e Persefone nei Misteri Eleusini. I Grandi Misteri avevano si celebravano in Autunno, i Piccoli nel periodo antecedente la Primavera.

Essi ripercorrevano la discesa e l’ ascesa agli Inferi..

“Ho digiunato; ho bevuto il ciceone; ho preso nel cesto e, dopo averlo maneggiato, ho deposto nel cesto, poi, riprendendo dal cesto, ho riposto nel cesto”. Così  Clemente Alessandrino (Protrettico II, 21, 2) ha tramandato la Sacra formula dei misteri, in cui il ciceone era una bevanda cara a Demetra. Dopo il digiuno era quella che gli iniziati bevevano per i Riti. Uno degli ingredienti era la segale cornuta, che portava, probabilmente,ad un alterazione della coscienza e dei sensi.. un espansione di essi. Il cesto non era solo l’ ascesa e la salita dagli Inferi ma potrebbe essere un allegoria che indica la meditazione per entrare in una sorta di trance… condizioni ideali per l’ atto magico e la divinazione. (Ovviamente questo è una nozione puramente storica , per illustrare come in questo periodo, legato alla Luce la divinazione sia favorita.) La Strega o Mago non abbisognano di sostanze nè di alcuna cosa possa disturbare fisco o mente, se non di un perfetto equilibrio e concentrazione naturali).
E’ quindi un momento di espansione in cui le carte e altri metodi divinatori daranno maggior risultato. 

La carta del periodo è la Regina di Fiori legata  al segno dell’ Acquario.

I Fiori sono corrispondenti all’ Elemento Terra, qui reso meno pesante dall’ Aria del Segno .

E l’ inizio di un Cammino di Luce .. attraverso l’ impegno consistente, materiale ci si eleva a quello spirituale. Posta in prossimità di un luogo ove si custodiscono i beni li protegge così come protegge l’ amato se posta dietro la fotografia. Questa carta invita  a ritrovare la propria femminilità, le doti di equilibrio già presenti nella Temperanza, la gentilezza e  l’ armonia. Ogni donna è invitata a meditare sul “femmineo Sacro” che è in Lei, mentre ogni uomo dovrebbe ricercare quella sensibilità che crea la perfetta armonia. E’ la Saggezza e il saper dosare gli istinti emotivi tra il piacere fisico e i sentimenti..

E Luce Sia )O(

Strega Fata Degli Incanti- B.C.

 

Read More

L’ Imperatrice

Limpera‘ Imperatrice

Abbiamo visto come l’ arcano numero uno sia simbolo dell’ uomo e il 2 della donna, il 3 (2+1) è il frutto di questa unione,numero della perfezione e in questo caso riguarda una Dea, o una donna che emana una luce superiore e divina .E’ la gestante che dall’ essere Dea passa a l’essere donna per creare in sè la vita per poi ritornare al ruolo di Dea. Si può identificare con Venere nata dal mare ma l’ acqua ai suoi piedi è sinonimo della creazione stessa sia a livello Divino sia che nasca da donna mortale, essa la porta con sè superando ogni dualità poichè vicino all’acqua da cui nasce si trova la terra sino a realizzare che il materiale si fonde con lo spirituale, il cielo con la terra. Attorno a sè ha le 12 stelle dello zodiaco, 3 sono nascoste ma presenti e le stelle hanno 6 punte.. tutti multipli del perfetto 3, che racchiude le 3 forze primarie : positiva , neutra , negativa ma anche le Trinità contenute nelle grandi dottrine religiose. E’ dunque una donna bellissima che genera la vita dall’ unione del sole con la Luna: regina del cielo che detiene il mondo nel suo scettro a simbolo di comando.Lo scudo la protegge e l’ aquila indica la volontà divina.In magia è segno dell’ opera magica già operativa.
Carta diritta:Indica una riuscita specie se nei progetti per cui si è formulata la domanda sono coinvolti impegno ed energia mentale.Secondo le carte che l’ affiancano,può essere sinonimo di successo nello studio , lavoro, arte con una realizzazione non solo materiale ma anche spirituale.Influenza in modo positivo le carte vicine.Rappresenta una buona amica, una compagna fedele un buon equilibrio col sesso femminile.Una donna di età compresa tra i 18 e i 35 anni.I tempi di realizzazione variano da due settimane ad un mese, tuttavia il suo effetto si può estendere fino a 3 mesi.La stagione ad essa collegata è la primavera inoltrata. Segno correlato : Gemelli. Se esce vicino alla temperanza è segno di moderazione e capacità di adattamento.Vicino al mondo al rovescio è sintomo di instabilità, al diritto è segno di successo secondo la carta che segue ma suggerisce di impegnarsi poichè non bastano le doti esteriori per emergere.
Carta rovesciata:Mancanza di buon gusto e creatività, sterilità,incapacità di dare consistenza ai progetti. Superficialità che porta a capricci e a falsi successi.Persona che improvvisa e tralascia di approfondire,poco puntuale e maliziosa che nella sua immaturità diventa presuntuosa e pigra.
Se viene consacrata, a uso talismanico, con la luna crescente favorisce la creatività, l’ amore e l’ abbondanza, in luna calante tende ad allontanare tutte le energie negative, in special modo ciò che impedisce le manifestazioni della gioia di vivere.

 

Read More

La Papessa

papLa carta numero 2 dei tarocchi è la papessa,personaggio misterioso che indossa la tiara papale , anche se sappiamo ben tutti che non c’ è nella realtà un corrispondente femminile alla figura del papa, essa è quindi una Sacerdotessa. Se il Bagatto è la coscienza maschile,il mago,la Papessa è quella femminile associata alla luna,Iside,Ecate,Selene…e di conseguenza ha 2 aspetti una parte luminosa e benefica e una oscura. E’ quindi una Dea alle porte del santuario occulto i cui misteri si celano oltre il drappo posto dietro di lei e che sembra farle da protezione. Il drappo è celeste e infatti oltre ad esso sono custoditi i misteri di cui lei è venuta a conoscenza. Un altro drappo è posto sulle ginocchia sempre azzurro a significare l’ attesa … essa infatti veste di rosso il colore dell’ impulsività che viene mitigata.In mano ha il libro del sapere ma guarda avanti non ha bisogno di consultarlo .. è già padrona del sapere. E’ il 2, la casa, la materia santificata perchè in essa il Bagatto illumina e diventa luminoso.Il Bagatto è attivo ,in piedi e gioca mentre la Papessa è passiva e seduta .. l’ uno passa attraverso il due e giunge il tre: l’ imperatrice che è l’ energia creatrice che anima l’ universo. Nell’ interpretazione cartomantica può rappresentare la consultante o una donna attorno alla quarantina.Il tempo di realizzazione legato a questa figura indica anch’ esso pazienza … da due a tre mesi.

La carta al diritto:E’ una carta positiva che indica equilibrio anche sul piano fisico.Induce alla riflessione e alla conoscenza.Potrebbe segnalare i saggi consigli di una donna o anche la donna amata se il consultante è un uomo.Porta al successo se si usa la calma , la costanza e la ponderatezza.E’ una carta che spinge a usare saggezza e da un punto di vista sentimentale indica una donna poco passionale e più portata alla spiritualità.

La carta al rovescio:Decisioni o strade sbagliate forse per mancanza di iniziativa o per contrattempi subiti.La freddezza qui non è unita all’ elevazione spirituale ma è mancanza di comunicativa, tradimento mancanza di sensibilità e mancanza d’ amore che il partner avverte.Una nemica o rapporti conflittuali con una donna.Una rivale d’ amore o paura nei confronti di una donna o del sesso femminile in generale.
Vicino al Papa e all’ asso di coppe o al 9 di coppe indica figli e matrimonio ma se seguita da figure negative di spade problemi legati alla gravidanza.Vicino al Sole splendida unione e alle figure di quadri generosità spinta ,a volte ,all’ eccesso. Con le picche rivela che una figura femminile dovrà lottare per portare avanti la sua idea.Con i Bastoni suggerisce la presenza di una donna saggia a cui chiedere aiuto morale e consigli.

Ad uso talismanico se usata in Luna Crescente aumenta la comunicabilità e potenzia l’ energia magica. In Calante ci viene in soccorso per scoprire i falsi operatori dell’ occulto ed è un buon scudo magico.

 

 

Read More

Bagatto o Mago

bagattoOgni elemento di una singola carta assume un significato specifico: dal numero ,ai colori e a ogni particolare, nulla è a caso… vediamo dunque la simbologia di ogni Lama.Il numero 1 : Bagatto-Mago-prestigiatore-artigiano -E’ un giovane che si trova davanti a un banco da lavoro. Indossa un cappello a tesa ampia , riconducibile al numero 8 cioè l’ infinito.Sul banco ha degli oggetti che si collegano ai 4 elementi nonchè alle 4 regole magiche: Coppe/Acqua=Sapere ,Spade/Aria= Osare, Bastoni/Fuoco= Volere,Denari/Terra=Tacere. Inoltre regge nella sinistra una bacchetta puntata verso il cielo e, nella destra, una spada che punta verso terra, per invocare le forze superiori e quelle infere, come è scritto nella tavola di Smeraldo: “Ciò che è in basso è come ciò che è in alto e ciò che è in alto è come ciò che è in basso”.Il principio della Creazione a cui è associato il numero 1.L’ uomo posto sulla terra che, possedendo la scintilla divina, è in grado, giocando, di creare avendo esso tutte le possibilità future.Infatti ha un abito colorato che sottolinea questo.Molti mazzi mettono in mostra sul tavolo 3 dadi da gioco: i numeri sulle loro facce sono:1, 2 e 4, che se si sommano si ottiene 7 x 3 dadi= 21 cioè il totale numerico degli arcani maggiori. Indossa doppia cintura a simbolo della capacità di esercitare la volontà sia sull’intelletto con la parte superiore della cintura, sia sugli istinti con la parte inferiore.Lo sguardo svolge a destra per vedere lo 0 cioè il matto, e quindi percorrere tutto il libro iniziatico che i Tarocchi racchiudono.Ha valore Maschile ed è associato a Mercurio. E’ legato ai mestieri di artigiano, imprenditore,Mago ma anche ciarlatano.Associata agli organi fisici indica gli occhi.Indica l’inizio della primavera, ed è correlata  al primo segno dello Zodiaco, l’Ariete. Per questo motivo alle energie dominanti di Mercurio si associa anche l’ energia creativa, il fuoco marziano che è la spinta per il nuovo inizio.

Interpretazione:

Carta diritta: è una carta favorevole, indica fecondità in tutti i sensi, e incita a usare i propri talenti naturali per compiere un lavoro prendendosi la responsabilità degli impegni in uno o più settori della vita. Vicino a carte positive quali il Sole , Gli Amanti o l’ Asso di coppe indica una trasformazione interiore che porta verso il successo specie in amore.

Carta rovesciata: rappresenta in negativo tutti i significati generali, sfiducia in se stessi e negli altri,anche le circostanze esterne sono negative supportate da uno stato di indecisione, o poca volontà tanto che tutto viene preso in modo superficiale portando a pessimi risultati. Associato al Diavolo indica uomo che maneggia in Magia a cui se si aggiunge l’ Eremita cattive influenze. Molti cartomanti vedono in questa figura il consultante se esso ha un età che non supera la quarantina.

Il Mago o Bagatto indica qualcosa che avviene nell’ immediato ed è di breve durata. La sua forza si manifesta solo come una spinta iniziale.

Se consacrato come talismano in luna crescente può portare creatività,capacità organizzative e di direzione di un gruppo.In luna calante libera dagli aspetti negativi del carattere quali ribellione e viltà.

Read More

Consacrazione delle Carte

tarocchiQuando si viene in possesso di un mazzo di carte da usarsi a scopo divinatorio, bisogna pensare che Esso è stato prodotto con carta, inchiostri ed è stato manipolato in modo poco “Sacro” . Ovviamente questo diventa necessario per la produzione. Non tutti trovano necessario purificarli, ma senz’ altro è utile armonizzare la loro energia con la nostra. Creare con Essi sintonia. Non amo i metodi troppo complicati. Certamente un altare con tovaglia bianca e i simboli degli elementi (coppa con acqua magnetizzata a Ovest, Sale a Nord per la Terra, Incenso a Est per l’ Aria,Candela a Sud per il fuoco) è ideale per chi è orientato verso una magia ritualistica.

Passare sopra ogni elemento la carta per consacrarla riponendole al centro dell’ altare stesso e usando frasi propiziatorie. 

Per chi non è pratico o non ama o non può svolgere rituali, abbiamo a disposizione il potere lunare. Questo tipo di consacrazioni si devono effettuare nel periodo che va dalla Luna Crescente fino alla Piena. Per 7 notti si espone alla luce dell’ astro il mazzo di carte, posto a ventaglio. Si conserva in una scatola di esoterismolegno rivestita di panno rosso o in un sacchetto sempre rosso. Meglio se la costruzione o rivestimento del sacchetto o scatola viene effettuata dal proprietario del mazzo stesso.

Alcune tradizioni danno preferenza al passaggio della Luna in segni di Terra o Aria, si eviterà comunque i vuoti di luna per iniziare la serie delle esposizioni lunari.

Il mazzo deve entrare in sintonia con Noi. Meglio usarlo con cura ma spesso , mescolando le carte e tenendolo  vicino al luogo dove maggiormente soggiorniamo. 

Non tutti i tipi di carte sono in sintonia con Noi. Quando si sceglie un mazzo di carte bisogna “sentirlo” di istinto , a Noi affine. Esse sono come consigliere, amiche fidate, e chi di Noi sceglierebbe un amica di percorso con cui non c’ è affinità? scegliamo quindi le carte e facciamoci scegliere da Loro. Come riconoscere un mazzo giusto? semplice.. l’ intuito e l’ istinto ci farà capire, con semplicità, di aver trovato il nostro mazzo…

Col tempo troveremo la nostra chiave di lettura.. ma potrebbe succedere di dover usare, in “emergenza” un mazzo non nostro. Ciò non è consigliabile, ma può capitare. In questo caso può essere utile sparpagliare le carte sul tavolo creando una  sorta di magia del caos, in modo che si stacchi, simbolicamente l’ energia di altri dal mazzo, e poi rimettere in ordine le carte, per cartesimboleggiare l’ ordine naturale che dona nuovo equilibrio.

Sarà utile poi , che il proprietario che ce le ha cedute ripeta il metodo e , eventualmente le purifichi. La cosa migliore è , che, ovviamente, ognuno usi il suo mazzo, ma qualora capitasse la necessità il metodo di cui sopra potrebbe risultare utile.

Vi sono momenti e periodi propizi o meno alla lettura. Ma le carte sono talmente ricche di misteri e Conoscenza che Esse non si soffermano al solo uso divinatorio.

 

Strega Fata Degli Incanti- B.C.©

 

Read More

Carte di Picche

corvo2 di Picche

Il 2 di Picche è la Porta, la Soglia di 2 diverse dimensioni. Un passaggio che porta alla prova… un momento in cui bisogna fermarsi a  riflettere, a scegliere. Innalzarsi significa fare i propri passi con calma, secondo proporzione della Conoscenza e capacità finora acquisita.

Si ricollega al mito di Arianna, la quale con un filo rosso, affidato a Teseo, segna il percorso del labirinto. Un filo che simbolicamente sancisce un’ unione Sacra. Rosso come il sangue che è vita, invita a trovare la strada, attraverso la cooperazione e l’ unione. Il filo ci ricorda come le antiche danze delle Donne Sagge, avvenivano in una sorta di aggregazione. (Per questo , l’ anziana che mi svelò alcuni segreti sulle carte, mi disse di tenerle legate con un nastro rosso). Così ora è giunto il momento di trovare accordi e punti di incontro. Ma Dedalo raccomanda al figlio Icaro , anch’ esso racchiuso nel labirinto, di volare basso… un invito a non andare oltre le proprie risorse.. 

La Dea Fides accompagna questa carta. La Dea Romana dei patti ricorda come sia importante la parola data e la collaborazione. E raccomanda la lealtà nel mantenere integra la parola , la promessa e al’ amicizia.

Uso Magico: Aiuta a sancire l’ unione.

Si confeziona un piccolo diario e all’ interno , come segna libro un 2 di picche. Lo stesso deve fare l’ altra persona.. nello scambio si sancisce l’ impegno. Nel diario si potranno segnare le date importanti per l’ impegno preso.

Nei giochi di carte il 2 di Picche è la carta che vale meno, ed è quindi espressione di perdita, di abbandonare il gioco… ma il 2 è la coppia e si rifà al 2 di coppe che richiama , invece, al dare una risposta sia essa negativa che positiva. Da qui l’ usanza di strappare la carta per rompere un unione.

4 di Picche

Con Samhain inizia un nuovo periodo.. dedicato all’ interiorità dell’ anima, alla scoperta del Sè. Le notti si fanno più lunghe, il freddo invita al raccoglimento. Un clima ideale anche per la divinazione, specialmente per i quesiti rivolti alla spiritualità e che in alcune tradizioni viene consigliato di evitare, là dove possibile, nei giorni che vanno dal 10 al 20 novembre.
Il 4 di picche è considerata una carta dal significato funesto.
I semi posti ai 4 lati indicano una protezione, che si estende fino a divenire isolamento, solitudine. Certamente solide mura portano a proteggere ma diventano carcere se isolano anche da chi amiamo e da chi ci ama. Il suo significato divinatorio si estende alla materia.E’ una carta che spinge alla rigenerazione sia fisica che spirituale. Ben incarna questo periodo che invita a sondare la profondità della propria anima e fa da ponte tra il nostro mondo e quello dei defunti, degli Dei.
Uso magico.. come uno specchio riflette i nostri caratteri interiori. Il suo uso è da capovolta. Non dimentichiamo che picche equivale a spade. Oggetto magico, dotata di potere speciale, la spada è la dualità, il bene e il male, la difesa e l’ offesa.Nel simbolo in cui è rappresentata con una bilancia, viene a unirsi il significato di forza con quello di giustizia. Esso indica quindi il discernimento. E usata come uno specchio capovolto davanti a Noi , aiuterà a comprendere i “muri ” della materia, i limiti di alcuni retaggi da Noi assimilati per poterli abbattere.

 

Strega Fata Degli Incanti – Briante Cesarina ©

Read More