Crea sito

Il Tatuaggio

tatuaggioIl Tatuaggio ha origini antichissime e assume vari significati secondo il luogo e la cultura,a volte segnava una tappa dei cambiamenti e nelle fasi  nella crescita dell’ uomo, altre volte  era visto come una protezione e altre, ancora era improntato a scopo terapeutico.Poteva indicare un ceto sociale,o essere applicato in determinati riti,essere usato a scopo religioso e devozionale tanto che in alcuni paesi si usa pregare in modo rituale durante l’ esecuzione del tatuaggio.Oggi , per molti il tatuaggio è una moda e applicano sul proprio corpo simboli anche magici o esoterici.Questi simboli hanno spesso proprietà magiche che vengono applicate in modo permanente sulla pelle e diventano una sorta di amuleto che acquista un potere  maggiore dei normali amuleti  in quanto si assimila al corpo. Ad esempio se tatuiamo una Runa la sua proprietà magica penetra nel corpo e ci trasmette una forte energia che ci impregna.Da qui l’ importanza di scegliere il simbolo giusto che ci accompagnerà per sempre.Questo simbolo permanente “lavorerà” costantemente su di noi e porterà . lentamente, cambiamenti.  Se tatuiamo ad esempio un simbolo di coraggio , ma questa caratteristica è in noi già presente , col tempo potremmo diventare impavidi e affrontare rischi in modo temerario, se usiamo un simbolo di forza ma forti lo siamo già rischiamo di diventare irascibili.. I simboli vanno scelti armonizzanti tra loro per evitare che creino conflitti e che non portino cambiamenti bruschi o esagerati nella nostra esistenza.Buon tatuaggio a tutti…

Read More

Nupur – Cavigliere

IMG0287ACome una donna abbellisce la sua casa
così abbellisca il suo corpo
e gli Dei la benediranno con la prosperità

(Proverbio Indiano)

 

Le Payal e Bichua sono le cavigliere e gli anelli, usati in India, per adornare piedi.
Nonostante in molte culture siano visti come una parte umile del corpo, Essi rappresentano le radici. Dai piedi possiamo assorbire e lasciar scorrere l’ energia attraverso l’ elemento Terra. dai piedi possiamo trarre le essenze energetiche sciolte in acqua. Porsi ai piedi di qualcuno significa porgerli grande rispetto, rimettersi alla sua volontà, adorare. In una donna la bellezza dei piedi e delle caviglie è punto forte. Per far risaltarne il fascino, chi ne ha possibilità , cammina sul bagnasciuga marino , con lo scopo di scolpire la parte e rendere affusolate le caviglie e liscia la pelle.
Le cavigliere in India si chaimano Nupura. e venivano spesso utilizzate allo scopo di tutelarsi dai morsi dei serpenti. Per questo avevano sonagli ed erano di dimensioni pesanti. servivano a proteggere questa parte delicata, esposta al morso dei rettili. Inoltre i sonagli indicavano dove si trovava la donna.
Il passo aggrazziato si accompagna al ritmo del suono, il tutto unito ai colori sgargianti , ai segni mistici e ai gioielli che ornano la donna, sono fonte di ispirazione per opere d’ arte, dai dipinti alla poesia. La magia delle grandi stanze, celate negli appartamenti femminili dell’ Antica India, i misteri che richiamano alle mille e una notte persiane, richiamano alla volontà di conoscere la cultura dei popoli.
Il nupur per la donna occidentale..
Di solito è un vezzo, è il desiderio della cura in ogni particolare. in effetti il presentarsi in spiaggia o gio3con sandali aperti e ricercati mettono in evidenza questa parte del corpo. L’ uso di tatuaggi, smalti decorati e cavigliere indicano la cura del proprio corpo. Ma i colori ad essi abbinati e l’ uso di pietre nelle cavigliere racchiudono significati magici.
tatuaggioAl di là dei significati particolari del tatuaggio si può dire che esso esprime un messaggio, la volontà di esprimere la propria personalità, la propria maturità in senso fisico e passionale. E’ un espressione della bellezza, è un segno che contraddistingueva gli individui in determinate classi, razze o appartenenza a

tribù ,diventa ora un disegno artistico che imprime e esprime il proprio essere.
Il rosso indica temperamento focoso, il voler  mettere in mostra le proprie qualità. Il giallo -oro la voglia di estate e solarità. Il verde il desiderio di un contatto più profondo con la natura , il viola il senso del mistero, la notte e il fascino…

Read More

Acque Spirituali , Colonie della Nonna, Bagni Luminosi

Le acque spirituali sono ottenute dall’ uso di alcune erbe e fiori. E’ una pratica diffusa nella corrente Hoodoo. Ma per acque spirituali si intendono anche acque impregnate di energie positive. L’ acqua si ritiene abbia una memoria che registra le vibrazioni con cui viene a contatto. Per questo motivo si usa caricare bottiglie di acqua con luci colorate o addirittura si sciolgono in essa frasi potenti per propiziare guarigioni o, ancora, si pongono a riposo sopra biglietti in cui è scritta la richiesta.
Alcuni scudi radionici sono stati creati proprio per potenziare l’ energia di queste acque.

Acqua Spirituale per purificarsi

Porre in una ciotola di acqua pura alcuni steli di lavanda e foglie di salvia.
Lasciare macerare in un contenitore in vetro il cui esterno sia foderato di carta velina azzurra (o il contenitore sia azzurro già da se stesso).
Fare un bagno di sale e zucchero (un pizzico di sale e un pizzico di zucchero), e risciacquare il corpo con l’ acqua di lavanda e salvia. Sentirete come una carezza, una piccola vibrazione. E’ il segno che l’ acqua vi avrà purificato, rendendo le vostre vibrazioni più pure.petali 2

Acqua per il bagno di bellezza 
Per accrescere fascino si può provare quest’ acqua da prepararsi a Luna Crescente o Piena.
In un contenitore porre una pietra di quarzo rosa e alcuni petali di rose rosse.
Dopo 21 minuti aggiungere un cucchiaino di miele,e far sciogliere il contenuto mescolando l’ acqua. Preparare il bagno. Filtrare il composto e aggiungere al bagno.
Usare sapone alla Calendula prima del risciacquo.

boccettaColonia di Luce
Porre in 60 grammi di alcool 20 grammi di acqua di rose e altrettanti di acqua distillata o acqua di fiori d’ arancio.
Aggiungere 15 gocce olio essenziale di rosa e 20 di limone. Aggiungere qualche goccia di o. e. di neroli se si ha usato acqua distillata. Aggiungere un paio di gocce di olio essenziale di origano.
Porre in un nebulizzatore e non usare su stoffe.
Per vestirlo di vibrazioni, basterà “chiudere ” il flaconcino in un sacchettino di seta e porvi all’ interno alcuni fiori caricati della vostra energia (Rose,scorzette secche di frutta, fiori).
Se si vuole rendere ancora più seducente il profumo aggiungere 2 gocce di essenza di vaniglia.

Candela del fascinamento
Un tempo si preparava questa magica candela. Faceva affiorare il fascino e aiutava nella conquista.
A Luna Nuova:
Porre un pizzico di cannella, un pizzico di noce moscata, rosmarino , coriandolo, rosa e verbena, in un mortaio.
Pestare il tutto.
Prenderne una parte e aggiungerlo a un cucchiaio di olio di mandorle. Conservare al buio.
Dopo 7 giorni filtrare.
Con la polvere rimanente:
Creare una candela a cono in cera d’ Api aggiungendo un pizzico della polvere ottenuta dalla miscelacandela di erbe.
Fare un bagno alla luce della candela e aggiungere 3 gocce di olio di di mandorle che si è preparato con le erbe.
Per affascinare un uomo in particolare aggiungere all’ acqua un testimone che andrà conservato. Ma io consiglio… fatevi amare per ciò che siete. Sia la vostra simpatia e il vostro fascino a conquistarlo. Pensate solo ad aumentare fascino e grazia. Se è destino tutto si avvererà da sè…
Mi raccomando. Usare pochissime erbe e solo se si è certi di non esserne intolleranti.
Aerare il locale quando si usa bruciare erbe e incensi. Porre in luogo sicuro per evitare danni e incendi.

Strega Fata Degli Incanti – B.C.

Read More

Il Fascino Nella Magia Del trucco

Il Fascino Nella Magia Del trucco

La giovane donna camminava lentamente sulle sponde del fiume. L’ acqua eradonna fiume limpida e l’ aria perfetta. Di solito quel tratto era caratterizzato da forti venti. E la ragazza si fermò a osservare la sua immagine che si rifletteva sulle acque. Ebbe a seguire con lo sguardo, il tratto delle sue labbra, belle ma irruvidite dal vento e dal sole… le venne spontaneo passare un pò del grasso che teneva avvolto in grosse foglie che fungevano da contenitore.. notò che la pelle tirava meno e la sua bocca assumeva tratti più morbidi e carnosi.. iniziò così la lunga storia della cosmesi, che si intreccia con fare sapiente alla magia…

Già i popoli antichi ebbero a usare colori con cui tingersi il corpo. Forse tutto iniziò quando l’ uomo cominciò a usare erbe allo scopo di mimetizzarsi per la caccia. Poi l’ usanza divenne religiosa e l’ intero corpo veniva tinto per scacciare Spiriti del male, per non farsi da Essi riconoscere o spaventarli. Infine si intuì il potere del colore e con i disegni sul corpo si cercò di ingraziarsi gli Dei nelle cerimonie Sacre.
gueIntanto la donna scopriva come alcuni colori esaltavano, con giochi di luce e ombre,il viso. Come certe pettinature ne facevano risaltare i tratti e assomigliare alle Dee.
Alcune tinte indicavano la casta, la tribù e la famiglia.
Certamente gli antichi non conoscevano il valore chimico di ogni componente. E alcuni minerali o erbe polverizzati e tritati erano potenzialmente  tossici.
Anche i profumi e gli olii erano importanti. Incensi e essenze che rendevano pura l’ aria. I sacerdoti egiziani si ritrovavano spesso a bruciare come offerte animali e a sopportarne gli odori tremendi. Si aggiunse al sacrificio incensi, resine e scorze di cedro per rendere meno sgradevoli gli effluvi.
Si elaborarono olii atti a  permettere di rendere la pelle più elastica dopo i lavori e l’ esposizione solare.
Dai profumi ai colori scopriamo assieme alcune antiche ricette…

 

Strega Fata Degli Incanti – B.C. ©

Read More