Crea sito

Rituali Per Le Vacanze

KODAK FUN SAVER Digital Camera

KODAK FUN SAVER Digital Camera

Il vivere moderno dovrebbe incontrare  una pausa in questo caldo momento dedicato allo svago e al riposo, alle vacanze, eppure la natura ci invita al raccolto: le piante e i fiori sono al massimo potere, tra poco potremo raccogliere i frutti preziosi della terra, il grano e i cereali, le verdure che sono già mature e l’ erba pronta ad essere falciata. I profumi della natura si diffondono nell’ aria… Il desiderio dell’ acqua e di tuffi rinfrescanti si presenta costante. Questi ritmi dovuti al clima caldo si rispecchiano anche nella posizione planetaria del sole in cancro, segno legato all’ acqua. Perfetto l’ uso della meditazione in armonia con questo elemento. Il cancro  è segno lunare per eccellenza e fa riaffiorare l’ istinto materno, il senso della famiglia. Ci aiuta a riscoprire il nostro legame profondo e antico all’ acqua ma anche alla Grande Madre attraverso l’ elemento terra. Un tempo l’ uomo viveva in armonia con la terra, da essa aveva nutrimento e vita. I due elementi acqua-terra sono direttamente collegati all’ energia della Grande Madre…l’ essere congiunti a questi elementi e meditare con essi, entrare in armonia con la loro energia, significa elevare la nostra e entrare in simbiosi con la Grande Madre, portare il nostro stato vibratorio in sintonia con la natura stessa. Aumenta quindi  la nostra capacità di divinare, di rafforzare le nostre convinzioni e compiere un passo in più nel nostro cammino spirituale! ma tutto questo non ci deve far dimenticare il momento gioioso dell’ estate che ci invita a giocare, correre e festeggiare i colori e il clima di questo periodo. Il caldo ci permette  di camminare a piedi scalzi, godere del sole e dell’ aria, dei tuffi e delle nuotate in libertà. Ci si apre anche a nuove conoscenze e amicizie, a nuovi amori. La maturazione dei frutti e i colori dei fiori si rispecchiano nel nostro aspetto… una nuova calda bellezza ci avvolge di fascino e di voglia di nuovo. Un nuovo look, una pettinatura o un colore di capelli particolare, un abito vivace, profumi fruttati o esotici, cibi freschi e dissetanti. Per chi ama l’ esoterismo questo momento dell’ anno può essere il periodo ideale per effettuare la meditazione in luoghi vicino all’ acqua specie se siamo in montagna nei pressi di una cascata o la mare sulla spiaggia. E’ il momento di associare agli elementi piccoli rituali che ci possono aiutare nel nostro cammino…

 

  Rituale della montagna:   

 

 In un luogo tranquillo prepariamo un pò di incenso a base
di aghi di pino, salvia e rosmarino. Porre la massima attenzione nell’ accenderlo e usarne pochissimo con la massima prudenza usando un incensiere chiuso. Porsi vicino a un corso d’ acqua  o una cascata e visualizzare l’ energia dell ‘ acqua che sgorga dalle viscere della terra, ricca di tutti i segreti delle rocce. Pensiamo al tragitto che ha compiuto per giungere fino a noi, alle energie e sostanze che racchiude, alla sua aura. I corsi d’ acqua, specie così puri, sono il luogo ideale per avere un segno o un dono di una fata, una ninfa o un ondina. Pensiamo ora all’ elemento terra.. passiamo le nostre dita tra la terra, accarezziamola, sentiamo la sua energia penetrare in noi…ora mettiamoci sopra l’ incenso assumendo la posizione del

pentagramma e facciamoci avvolgere dalle spire del fumo: l’incenso purifica la nostra aura..scaccia i sentimenti dolorosi .. visualizziamo che essi se vanno.. ritorniamo luminosi e puri ..avvolti di una luce dorata che ci protegge… il dolore, la stanchezza non ci appartengono più..sono stati nostri compagni per un tratto della nostra vita, ci hanno fatto crescere, ma ora lasciano il posto a una nuova purezza. Quando ci sentiamo pronti mettiamoci ai piedi di un albero. I nostri piedi affondano alle sue radici immense, antiche, siamo tutt’uno con la terra. Le mani appoggiate al suo tronco. Visualizziamo l’ energia potente dell’ aria penetrare nei suoi rami, percorrerli, per giungere fino a Noi.  Come le radici dell’ albero affondano nel suolo Noi stessi siamo parte del terreno ancorati e forti. Respiriamo e carichi di pace e energia ringraziamo la natura e lasciamo piccoli doni agli elementali. Con rispetto si raccoglie  l’incenso e tutto va lasciato in ordine. La natura e gli elementi adorano questi piccoli segni. Se poi al ritorno si avrà modo di trovare una piccola sfera lucente, un sassolino tondo o forato o luminoso… è un dono delle fate ..sarà un potente portafortuna personale.

 

 Rituale del lago e del fiume:

 

Entrare in un corso d’ acqua, se non sapete nuotare basta arrivare alle caviglie, isolarsi un pochino e concentrarsi su tutto ciò che è negativo e che è presente nella nostra vita. Immaginare questo dolore, rabbia, paura nel nostro cuore, mente o organo del nostro corpo coinvolto dal sentimento.. Vediamolo sotto forma di buio, di freddo… ora affidiamolo alle acque … esce da noi …il fiume lo porta via. Qualche lacrima scende…ma intanto il male va lontano…una nuova luce azzurrina e dorata prende il suo posto …vediamolo allontanarsi perdersi nell’ acqua… usciamo e godiamoci il sole. Per un attimo sarà l emozione a farci sentire qualcosa in gola …un pianto soffocato . Qualcosa se ne è andato: la negatività. Un nuovo sentimento entra in noi. Coraggio, perdono, bellezza amore, per cui abbiamo abbiamo creato lo spazio. La negatività si è allontanata  e una nuova luce fa parte della nostra anima. Rifioriamo a nuove speranze.

 

 Rituale del mare:

 

 Alla mattina camminando sul bagnasciuga  respiriamo l’ aria salata, sentiamo sulla nostra pelle il potere purificatore del sale…pensiamo a un desiderio, scriviamolo sulla sabbia e affidiamolo al vento caldo del sud. Entriamo nell’ acqua dolcemente e pensiamo a Venere nata da quella stessa spuma. Sentiamo l ‘ acqua modellare il nostro corpo portare via ogni impurità e purificarci…come un abile scultore il mare ci regala nuove forme. Più bello e scolpito è il nostro corpo e purificata la nostra aura. Se poi siamo donne faremo un omaggio a Venere portando un ciondolo o degli orecchini in argento raffiguranti un ippocampo.

 

 Rituale della campagna:

 

La campagna è il trionfo di erbe e fiori… approfittiamone per coglierle, osservare e carpirne i segreti. Ascoltiamo il cri cri del grillo. Poniamo attenzione ai segni della natura. Una libellula indica un messaggio, una coccinella porta la fortuna. La sera ammiriamo le lucciole.

Assaggiamo i frutti della terra visualizzando l’ energia pura della natura al massimo potere. Quell’ energia entra in Noi…ci fortifica e purifica. Facciamo opere creative intrecciando ghirlande, scale delle streghe e oggetti per la nostra casa e il nostro altare, facciamo doni al piccolo popolo e RESPIRIAMO.

Respiriamo la forza dei venti caldi, il profumo dei campi e fermiamoci a ammirare gli animali da cortile. Mandiamo a tutti gli animali la nostra energia perchè non abbiano più a soffrire, perchè siano rispettati. Vestiamoci dei colori dell’ estate e usiamo un profumo fruttato. Creiamo bijoux o oggettini per la nostra bellezza.

 

 

 

Rituale in una città d’arte :

 


Se la nostra meta turistica è una città ricca di monumenti ci ritroveremo a girare tra secoli di storia e misteri. Ne potremo approfittare per conoscere se nella zona le  opere d’ arte che ci accingiamo a  visitare hanno un legame magico. Pongo un semplice esempio : dalle mie parti è presente la Rocca di Angera, un castello che si affaccia sul lago maggiore  visitato da turisti di tutto il mondo. Ma non tutti sanno che la sua roccia nasconde un passaggio tra il nostro mondo e un altra dimensione che si apre ogni 100 anni. La chiamano la grotta delle fate, (non è visitabile) e sarebbe stata al centro di strane apparizioni. Così , sempre nella mia zona è possibile visitare un area sulla collina del Monsorino ove sono presenti i resti di una necropoli celtica. Inoltre tutta la zona è piena di antichi cimeli esposti in musei. Il visitare determinati luoghi comporta però di entrare in contatto con energie sia negative che positive consiglio quindi di preparare alla luce della luna piena una specie di saponetta purificatrice.  Si mescola al sale alcune erbe in sintonia con noi a scelta tra rosmarino, salvia , lavanda e timo, si possono miscelare tutte. Si espone sale ed erbe ai raggi della luna piena e le si introducono  in un sacchettino bianco in stoffa naturale (cotone, lino): lo si userà sul proprio corpo come una saponetta alla sera ,al momento della doccia. Inoltre si potrà usare qualche goccia di olio essenziale di lavanda sui polsi: creerà una barriera difensiva da insetti e negatività. Se alla sera avete in programma una notte di passione sostituite la lavanda con qualcosa di più esotico. La lavanda è simbolo dell’ amore puro e spegne un pò gli ardori.

 

 

Rituali a casa :

 

Per chi non parte, chi rimane in città al contrario di ciò che si pensa, a ha disposizione molto per i suoi rituali. Durante le gite o le passeggiate avrà modo di raccogliere oggetti per il suo altare. Potrà disporre in casa fiori e profumi. Creare piatti nuovi in sintonia con la stagione. Lasciarsi inondare dalla luce della luna semplicemente affacciandosi al proprio balcone…offrire alla luna una preghiera…coccolarsi con bagni di bellezza nella propria vasca. Lavarsi con un bagnoschiuma in cui si avrà sciolto 7 gocce di miele per aumentare il fascino (luna crescente) o usare i sacchettini di sale per purificarsi  (luna calante). Meditare sotto un albero nel parco. Adattare, se vuole ,i rituali di cui sopra alle esigenze del proprio appartamento. Il rituale dell’ acqua è  fattibile nella propria doccia o vasca..l’ incenso per purificarci lo possiamo preparare e usare all’ interno delle nostre mura. Tutto possiamo fare.. dipende dalla magia che c’è in noi….

Una raccomandazione utile a tutti e valida sempre: i rituali più potenti avvengono nella nostra mente. Se c’ è pericolo di incendi mai usare candele o incensi. Un buon profumo si ottiene anche dagli oli essenziali posti su cotone e la candela si può visualizzare. Forse non sarà visibile sul piano materiale, ma darà i suoi effetti sul piano astrale e poichè tutto è doppio non mancherà il suo agire. La natura, le Divinità non badano troppo alle formule standard ma all’ integrità di alcune regole. Essi non chiedono perfezione assoluta, nessuno vieta di personalizzare un rituale. Essi chiedono di agire con giustizia. Al di là del concetto del bene e del male, Essi sono portati all’ equilibrio. E certamente non è armonia credere che una candela o un incenso che rischiano di creare danni, facciano il rituale. L’ energia parte dalla nostra mente, non da un oggetto, che tra l’ altro se non è infuso di potere non serve a nulla. Dico questo perchè ne ho viste troppe di persone che reputandosi Streghe rimangono legate a schemi rigidi atti a creare disagi. Il vero incanto arricchisce, non deturpa l’ aura con gesti incoerenti. 

Strega Fata Degli Incanti- B. C.

Read More

Gli Incanti – Ottenere con e la Magia

fata3Il pensare che gli incanti e quindi la magia siano un mezzo di appagamento per i nostri bisogni più umani indica non averne capito l’ Essenza. 

Solo dopo un lungo Percorso in cui l’ Anima si è arricchita della Conoscenza si potrà verificare un sensibile miglioramento nella nostra esistenza. 

Bisogna saper cambiare Noi stessi prima di cambiare il mondo circostante nel nostro microcosmo. E non viceversa.

Non cambiamo, sostanzialmente,nessuno ma le situazioni e le persone risponderanno in modo diverso alle nostre vibrazioni.

Strega Fata Degli Incanti – B.C. ©

 

Read More

Magia del Ghiaccio

KODAK FUN SAVER Digital Camera

Tempo fa mi sono imbattuta, nel corso dei miei studi da autodidatta e dal dialogo con alcuni colleghi, nella magia che utilizza le tecniche di congelamento. La magia del ghiaccio. Si tratta in pratica di utilizzare un simulacro o un testimone, da congelare nel freezer con lo scopo di modificare delle situazioni.  Questo tipo di magia è antico e non è facile da usare come sembra,anche perchè nel corso del tempo ha subito modifiche, ed è stato soggetto ad errori che hanno portato ad un uso improprio e a renderlo inefficace. Lo scopo principale di questa tecnica magica è di allontanare persone o situazioni negative dalla nostra vita e non di interferire sulla vita altrui, io non l ho mai provato e non ne garantisco l’ efficacia, le informazioni che offro sono solo tecniche e non le posto neppure tutte per evitare che si possano combinare guai. Capisco che l’ argomento è scottante e potrebbe turbare qualcuno ma è utile sapere come stanno bene le cose poichè troppe persone usano queste tecniche senza averne la corretta conoscenza. Abbiamo dunque detto che occorrono dei testimoni nonchè degli ingredienti naturali quali acqua,limone,aceto, zucchero ecc.. secondo lo scopo. Se vogliamo allontanare una situazione sgradevole possiamo scrivere i problemi legati ad essa e congelarli negli appositi contenitori per il freezer). Vanno scritte su carta grezza, naturalmente il tutto va personalizzato secondo la situazione e quindi si userà una candela del colore adatto e “vestita” con un olio opportuno , stessa cosa per l’ incenso… Molti usano fare un pupazzetto di ghiaccio al cui interno è posto un testimone della persona da “fermare”.  Sarebbe opportuno in questo caso aggiungere qualcosa di dolce per far si che la persona si raddolcisca verso di noi e che il suo allontanamento  non sia improntato sull’ odio ma su vibrazioni positive, altre scrivono il nome della persona su un pupazzetto di stagnola. Non credo, però, che questa ultima versione sia corretta.. Comunque la situazione rimarrà ferma fino a quando non decideremo di sciogliere l’ incanto e secondo le situazioni lasciarlo sciogliere al sole o farlo portare via dal fiume.             

Questo lavoro che NON consiglio e che non ho postato per intero potrebbe , se usato in modo inadatto, ritorcersi contro chi lo ha officiato. Se “blocchiamo ” un ragazzo perchè non vada da un’ altra esso sarà bloccato anche verso di noi.. se lo farete per far tornare un ‘ amica non tornerà.. lo scopo è di allontanare fastidi, vizi e problemi. 

Read More

Talismani e Amuleti

ruota1Ci sono oggetti che per natura vengono ritenuti portatori di determinati influssi. Un esempio pratico un sasso forato… trovarlo indica che si è baciati dalla sorte e diventa ottimo amuleto protettore o portafortuna. Ma è adattabile a tutti. Chiunque lo trovi , anche senza determinati rituali, gli può attribuire le caratteristiche dette sopra. Diventa un Talismano l’ oggetto, la cui lavorazione, accompagnata a un rituale, diventa personale per una data persona e un dato scopo.

KODAK FUN SAVER Digital Camera

Sacchetti per la meditazione e i desideri

I sacchetti – amuleto sono di antiche origini e usati in quasi tutte le tradizioni. La magia popolare li ha usati spesso per gli ingredienti di facile reperimento e per la loro efficacia. Certamente chi si impegna in campo esoterico spesso preferisce. a un certo punto del Percorso, tralasciare i metodi più semplici e usare le energie insite nella mente. Ma i sacchetti sono un ‘ ottimo supporto sotto ogni punto di vista. Impregnati dell’ energia dell’ officiante, svolgono il compito di attrarre o respingere secondo necessità. Secondo lo scopo  i sacchetti contengono erbe, pietre, o oggetti simbolici, i quali infusi o programmati dall’ operatore aiutano al raggiungimento dei propri obiettivi o desideri.

Un esempio pratico è il sacchettino da meditazione.

Ovviamente il lavoro è svolto da chi si accinge a meditare, ma un sacchetto con vibrazioni positive , è sensibilmente rilassante.

Io amo portare con me un sacchettino particolare in cui “racchiudere” le energie naturali che colgo nel mio contatto con la natura. Esso diviene per così dire una specie di scrigno, ove catalizzare queste vibrazioni, che, convogliate in Esso ,lo fanno  diventare un piccolo “serbatoio energetico” da cui attingere, quando sento il bisogno di ricaricarmi con la meditazione.

Strega Fata Degli Incanti – B.C.

Read More

Amuleto dei Fiori delle Fate

Amuleto dei Fiori delle Fate

fata3Amuleto dei fiori delle fate…

dall’ antico Grimonio…

Le fate sono entità stupende che possono portare gioia a chi le ama e rispetta il loro habitat e i piccoli animali del bosco. Ovviamente la loro influenza si estende a tutte le creature, specie le più indifese. Potrebbero arrabbiarsi ferocemente per chi apporta danno alla natura. Ma amano e fanno piccoli doni a chi tratta con amore ciò che loro amano.
L’ incanto dei fiori si avvale dell’ energia astrale dei fiori, delle fatine che lo hanno in custodia e del nostro potere magnetico.
sacc3Le vibrazioni di questo talismano porteranno benevolenza in amicizia e amore, ma attenzione non è un legamento! è un dono di affetto caricato dei nostri sentimenti più belli… si compie il venerdì prima della Luna Piena. Di prima mattina si colgono i fiori prescelti, lavanda per l’ amicizia e rosa per l’ amore. a mani pulite , in modo sacrale , ringraziando la pianta che ci da il suo fiore, si pongono i fiori ben fioriti, su un telo bianco e li si lascia asciugare in un ambiente aerato e in ombra.
Si confeziona, in Luna ormai Calante , un sacchettino in tinta delicata, in armonia col colore del fiore.
Personalizzate il sacchetto col nome o le iniziali della persona a cui farete il regalo.e magnetizzatelo ponendo a nord l’ oggetto e imponendogli sopra le mani con l’ intento di trasmettere il sentimento d’ amore e d’ amicizia.fiorisfera Se volete attirare denaro fatene uno verde con foglie di basilico e chiuso con un laccetto dorato. Un regalo magico e un bel ricordo per ogni festa della Ruota dell’ Anno o per qualsiasi occasione che ci permetterà di esprimere amore e amicizia,, caricato di un aura potente che non ci farà dimenticare..

 

Strega Fata Degli Incanti B.C.©

Read More

L’ Uovo Magico di Ostara

L’ Uovo Magico di Ostara

L’ Uovo Magico di Ostara..

uiva1Il grande camino stava al centro della cucina.. mai spento completamente, neppure d’ estate.. il cuore della casa dove si cucinava, fatto bollire il bucato e magicato aveva sempre un mucchietto di cenere simbolo della ricchezza del casato, sia  Esso  Nobile o di Contadini.

camin3

Tra la cenere la vecchia strega teneva l’ uovo… un uovo ormai svuotato pronto ad “assorbire”l’ energia della cenere e della famiglia.

Nella magia popolare le uova rivestono un importante ruolo  quale  simbolo di fecondità.. Il Sole e  la Luna sono ben rappresentate dal tuorlo e dall’ albume, nella sintesi feconda di maschile e femminile.

dragoL’ uovo stava lì ad aspettare ed a accogliere la forza.. era stato deposto per Ostara da una gallina bianca, svuotato tramite un foro sulla cima e ora attendeva il suo scopo.  Sarebbe stato bene anche nei pressi di una tomba,ma il camino era lì presente ed era una fonte accessibile di potere…

Quando l’ uovo emanava la forza accumulata, (e questo la strega lo sentiva) veniva raccolto per il crearsi dell’amuleto.

Una lunga cordicella aveva a sè intrecciato monetine di rame, pietre smaglianti, sassi di fiume con simboli dipinti…

Intanto olibano, cannella e zafferano erano la magica mistura che serviva quale incenso…

Magiche parole e poi l’ amuleto era pronto per apportare ricchezza e prosperità alla casa.

OV OV DEL ME CAMIN 

PORTA RICCHEZZE E MESS ABUNDANT

CHE MANCA NIENT A LA ME Cà

PORTAM IL NECESSAR AL ME DISNà

Strega Fata Degli Incanti B.C. ©

 

Read More

Il Cerchio

cerchiofm0Il centro è uno dei simboli esoterici fondamentali. Esso non ha un inizio né una fine,essendo formato da una linea unica le cui estremità si ricongiungono per annullarsi l’una nell’altra,inoltre non ha né direzione né orientamento.
Secondo la filosofia platonica e neoplatonica il cerchio è la forma più perfetta: dal leggendario tempio di Apollo degli Iperborei che viene descritto come circolare alla città dell’”isola di Atlandide” che Platone racconta come un sistema di anelli concentrici di terra e d’acqua.
Essendo sprovvisto di angoli e di spigoli simboleggia l’armonia, in esso non sono presenti opposizioni, come l’alto e il basso, ecc., ed è quindi l’indifferenziato i cui principi sono uguali. Il simbolismo del cerchio é duplice, sia magico sia celeste. L’ immagine del sole e della luna sono cerchi… la“volta del cielo” viene rappresentata come una cupola sferica e questo anche a causa delle orbite circolari delle stelle intorno al polo celeste , l’orbita lunare e, dal punto di vista dell’osservatore terrestre, l’orbita del Sole e il movimento delle stelle, nonché lo sviluppo naturale, motivo per cui il cerchio è simbolo anche del cielo e di tutto ciò che è spirituale.
Il movimento circolare fa che esso rappresenti il tempo, che può essere definito una successione continua e invariabile di istanti tutti uguali gli uni agli altri, e dando ad esso il concetto di ciclicità.
Se il cerchio rappresenta Dio e il cielo, il quadrato la Terra e l’uomo ed ecco, quindi che “far la quadratura del cerchio”, cioè il tentativo di trasformare un cerchio in un quadrato della stessa superficie, non è altro che gli sforzi dell’uomo per cambiare la sua 
sostanza in quella della divinità. 

La Storia e l’ uso del Cerchio

Il cerchio magico ha origini lontane tanto è vero che si trovano tracce di esso in epoche  remote: dall’ antica babilonia, alla magia cerimoniale medievale. Ma anche tribù dì oltreoceano riconoscevano queste pratiche.
Lo scopo del cerchio è quello di “raccogliere” l’ energia in un’ area sacra che separa lo spazio dal piano materiale da quello spirituale.
Non a caso se si esce dal cerchio durante il rituale (non va mai fatto, e se necessita, non va mai spezzato, si apre ,in questo caso una porta cerchiale, poi vedremo come), si sente una differenza di temperatura.

Nel cerchio si chiamano le energie e le entità necessarie al rituale, creando una sorta di protezione da eventuali energie ostili e nel cerchio si raccolgono energie che agiranno quando si libererà il cerchio stesso.
In linea generale il diametro del cerchio è di tre  metri, ma ho visto cerchi molto più piccoli, adatti ai locali moderni, dove lo spazio è limitato.

Devo però puntualizzare che il cerchio non è sempre l’ ideale.. spesso gli Dei non lo apprezzano.. certamente è utile in alcuni rituali dove, con il richiamo a determinate forze, da esempio quelle Elementali, o in determinate circostanze è meglio proteggersi, onde evitare l’ intrusione di forse ostili esterne. ma il cerchio crea anche una chiusura.. e se il nostro scopo è solamente di ringraziare o porre onore agli Dei diventa quasi un controsenso il crearne uno. 
Le streghe e i maghi più esperti usano la visualizzazione e gli strumenti dell’ arte per tracciarlo, ma ho visto cerchi bellissimi ottenuti, specie all’ aperto,con elementi naturali, quali pietre,conchiglie o con l’ uso di sale grosso, candele o addirittura un tappeto rotondo  destinato a questo uso esclusivo.
La strega o mago invoca le forze per delimitare il cerchio secondo il rituale e il proprio credo. Possono essere Divinità o gli elementi,o semplicemente energia universale. Bisogna sottolineare che il cerchio non è inteso solo come un tratto orizzontale ma è in realtà una sfera che racchiude l’ officiante.

cer
Ogni scuola e ogni operatore hanno un metodo proprio e definizione propria in riguardo.
Quando il cerchio è innalzato e sigillato non va mai spezzato, sarebbe come rompere una protezione e si disperde l’ energia del rituale. 
Se è indispensabile uscire, si apre una porta cerchiale: si traccia cioè il perimetro di una porta immaginaria con le dita, possibilmente rivolti verso nord,, che non va assolutamente lasciata aperta ma sigillata con il pentagramma. Al momento di rientrare nel cerchio si riapre la porta e una volta rientrati nel cerchio si chiude e risigilla immediatamente
Se si aprono più porte cerchiali si disperde energia e si indebolisce il cerchio stesso.
A parte i riti di alta magia cerimoniale, la magia richiede anche semplicità: non c’ è un modo giusto e assoluto di aprire il cerchio, solo regole base che ognuno/a di noi interpreta come meglio crede. 
Vediamo però alcuni punti importanti che è utile non tralasciare.
In qualsiasi caso  sarebbe opportuno, se si agisce in casa o luogo chiuso, purificare l’ aera dove si sta operando l’ azione magica.
In fondo state invitando una Divinità ad ascoltarvi, a incontrarvi , un ospite illustre che merita un riguardo particolare.
Si possono chiamare/evocare  i quattro elementi e le quattro direzioni cardinali per invitarli alla creazione del nostro cerchio. 
Si faranno tre giri , generalmente in senso orario  (se si intende svolgere un incantesimo per bandire qualcosa , molti usano farlo in senso antiorario).
I tre giri possono tracciare il cerchio tramite l’ uso di strumenti magici ( i wiccan usano spesso l’ Athame) o semplicemente con le mani.
Ancora si può disegnare col sale, con la sabbia o con una corda e poi con la visualizzazione dare ad esso la forza della sfera.
Va accompagnato con parole magiche , preferibilmente in rima , perchè la rima ha una vibrazione più forte che imprime maggior potere a ciò che stiamo facendo.
Ognuno di noi può farsele insegnare da qualche strega esperta o creare una formula apposita personale e segreta.
Finito il rituale si “raccoglie ” simbolicamente l’ energia del cerchio percorrendo i giri in direzione contraria a quando l’ abbiamo creato e si cede questa energia alle forze da cui la abbiamo attinta. Non dimentichiamo di ringraziare sempre gli Dei e le forze che hanno collaborato con noi e di segnare , con data , luogo e metodo, ogni azione magica sul quaderno – specchio. 

Quando l’ aura sarà fortificata e la vibrazione innalzata, sarà Essa stessa di protezione al nostro operato e al nostro Essere.

Strega Fata Degli Incanti B.C.

Read More

Il Colpo Di Ritorno

imgstrega17La legge del Tre la conosciamo tutti… quello che fai nel bene o nel male ti ritorna indietro 3 volte tanto.
Non tutti e non tutte le tradizioni seguono però questa regola. In effetti è un modo per dire: “fermati, non tutto ti è permesso , fai del bene sennò ti torna indietro”..

Non mi piace.. qualsiasi imposizione che si basa  sul timore non mi quadra… innanzi tutto non è detto che ci sia sempre una netta distinzione tra ciò che riteniamo bene o male. Ciò che è giusto per Me può essere un problema per un’ altro. Se Io , facendo magia chiedessi:” voglio denaro e lo voglio subito” sembrerebbe una richiesta lecita, e in sè non lesiva per alcuno. Però l’ Universo accoglie il messaggio, e sceglie sempre la strada più corta per farci ottenere ciò che chiediamo (ammesso che sappiamo incanalare le energie). Quindi potrebbe capitare che qualcuno perde il portafoglio o un valore e Noi lo troviamo… abbiamo avuto ciò che abbiamo chiesto ma un altro ne ha avuto disagio. Vero che tutto è scritto, magari era destino che il tipo fosse imbranato e perdesse il portafoglio, ma abbiamo comunque alterato un evento. E qualcuno ci ha rimesso.freccia

Se si opera bene l’ energia che si utilizza viene indirizzata verso un obiettivo e si esaurisce nell’ adempimento dell’ incanto, perciò non ha motivo di tornare indietro.

Potrebbe tornare nel caso in cui , si compiano incanti in modo  inesatto, con un cattivo uso energetico, con il quale l’ energia stessa non raggiunge il bersaglio, non si esaurisce e deve quindi “scaricarsi” là dove è partita.

Un altro caso di colpo può accadere a causa del tipo di energia che si usa… si tende a inglobare energia negativa senza le dovute operazioni di purificazione e i residui rimasti creano problemi a chi opera. E’ il caso in cui si adopera , ad esempio l’ energia nuvola_07grigia, senza l’ opportuna precauzione di usarla esternamente a Noi.

Un altro motivo è che se si colpisce il bersaglio , ma questo è protetto o si accorge della trama e prende provvedimenti con un opportuna protezione, se è più forte della nostra energia la rimanda indietro.

Allora questo significa che sia giusto operare su tutto ? facendo tutto perchè tanto opero bene e non mi succede niente?..

Invece no! Il Cammino magico include il dono della LIBERTà.. libertà che corrisponde a RESPONSABILITà.. abbiamo capacità di forzare alcuni eventi, ma non abbiamo la stessa visione degli Dei, sapere sempre tutto ciò che è giusto o meno. La nostra energia la possiamo usare certamente per cercare alcuni appagamenti nella nostra vita.. ma è corretto saper dosare e incanalare le energie “in piena armonia con i disegni dell’ Universo in perfetto equilibrio con tutto e tutti”. Quando si giunge a un certo punto del Percorso si acquisisce coscienza del Potere e lo si usa in modo il più possibile corretto… la Strega non diventa tale solo per l’ attivazione dei poteri ma anche per l’ uso corretto di questi,per la Conoscenza, per il rispetto della vita, che supera anche quello dell’ amor proprio… in pratica nessuno ci obbliga a usare o meno la magia con dei limiti, ma ce li poniamo, non per condizionamenti o paure ma perchè apprendiamo il senso dell’ equilibrio e del giusto. E’ una questione di scelte e il saper scegliere è una caratteristica importante per essere Strega…
In pratica siamo responsabili Noi degli eventi che creiamo, che,siano di magia o meno , vi è sempre una conseguenza.. cerchiamo di costruire e non disperdiamo le energie, cerchiamo di agire con equità e Conosciamo bene prima di operare. La Conoscenza fa rima con Coscienza e soprattutto con buon senso… Inoltre le energie stesse servono ad aprire quei canali che permettono di accendere la scintilla Divina in Noi.. e la Saggezza fa parte di questo percorso.

 

Strega Fata Degli Incanti- B.C.©

 

Read More

Un Tempio Magico.. Atmosfere d’ Incanti

La magia è un arte
che raccoglie in Sè ogni sfumatura
Ella richiede passione, Conoscenza , fantasia..
Sia mistico il luogo ove operi
così che nulla ti distragga
e sia di connessione con la Divinità
la tua Sacra intimità…

Strega Fata Degli Incanti- B.C.©

 

Un Tempio Magico.. Atmosfere d’ Incanti

La magia è il frutto di un desiderio.. una passione che si accende, Hadas_090un emozione che assale, è la volontà elaborata dalla mente che si dirige verso un intento.

Per creare emozione bisogna entrare nel desiderio e nella magia. Vi sono luoghi densi di Potere, dove la magia ha già operato o dove, per un insieme energetico le vibrazioni sono alte…
Molto dipende da Noi. Un luogo dove ci sente al sicuro, senza occhi indiscreti, a volte di mistico sembra non aver nulla ma può trasmettere emozione perchè favorisce il raccoglimento. Magari con la presenza di pochi oggetti, i quali distraggono lo sguardo.
Un luogo che può essere magico.. una camera della casa. Pulita , senza troppi fronzoli, con tende che ricordano un pò gli antichi templi, soffici e leggere, dai colori accesi come quelle della fiabe de “le Mille e una Notte”.
gif_animate_fuocofiamme_02Candele (poste in sicurezza e con un locale aerato) con lanterne o porta candele che riflettono bagliori, magari con intagli.. incensi profumati e un tappeto e cuscini soffici. Spesso ci si lamenta che non si trovano candele colorate.. ma una soluzione molto semplice è porre la candela in una apposita lanterna o contenitore colorato ( che sia idoneo allo scopo). La luce della candela riflette le tinte poste sul contenitore o lanterna e le vibrazioni del colore avranno una maggiore potenza… in fondo è nella vibrazione del colore che è insita l’ energia.
Certamente non è l’ ambiente nè il luogo a far funzionare incanti. Anche se nell’ ambiente ci sono luoghi di maggior potenza: le soglie, i passaggi e i punti centrali da cui dipartono le energie. Con l’ atmosfera si crea una maggiore carica emotiva che dona una spinta in più nell’ intento. Gli Dei spesso non hanno richieste eccessive.. e preferiscono un dono astratto a uno materiale, la semplice Lode che dona forza alle Divinità è senz’ altro ben gradita. In fondo è così anche per Noi… avere il dono di un emozione o di un sentimento , risulta spesso, essere più prezioso, di un regalo materiale….
L’ altare costituito di elementi naturali e secondo possibilità di ognuno.stlelle6

La magia è il frutto di un desiderio.. una passione che si accende, un emozione che assale, è la volontà elaborata dalla mente che si dirige verso un intento.
In questa frase vi è racchiusa l’ essenza degli Elementali che è insita anche nell’ uomo….
La Strega ne vive in maniera intensa ogni attimo, e in stretta connessione coi ritmi della natura raccoglie e dirige l’ energia per i suoi intenti.

 

Strega Fata Degli Incanti- B.C.©

Read More

Rituali/ Samhain

KODAK FUN SAVER Digital Camera

Rituali/ Samhain

Svolgere un rituale è un atto individuale.Secondo il proprio culto e il proprio essere ognuno sceglie il modo di onorare il ciclo della vita.
La prima cosa che giunge nell’ altra dimensione sono i profumi e la musica. Ogni nota racchiude una vibrazione. La parola è potente. La forza di una richiesta sta anche nell’ impostare la giusta vibrazione.
Danze ritmate.. lasciandosi andare.. movimenti liberi attorno al falò per accompagnare il ciclo solare e donare energia alla notegifnatura.
Il sole è fonte primaria di vita. La sua energia si manifesta a livello fisico e spirituale.
Usiamo un buon incenso o un profumo sul fornelletto della tea-light. Facciamo prima delle prove. E utilizziamo un profumo o erbe in sintonia con Noi e con la Sacralità del momento.
Potete scegliere tra questi odori: Mela, Noce Moscata, Salvia,Mirra, Patchouli,Menta. In sostituzione il semplice Olibano, di buona qualità, è sempre adatto.
incenso2Una candela nera. Il nero non ha per nulla valenza negativa. naturalmente dipende dall’ intento. Può essere usato a scopo negativo , come qualsiasi altro colore. Ad esempio il bianco, simbolo di purezza, se utilizzato per magia distruttiva o disturbante, può creare debolezza nervosa, impotenza e problemi di debolezza sessuale. Tornando al nero, è un colore molto potente. Può creare confusione, caos, ma se ben utilizzato, ha lo scopo di far scoprire realtà celate., di sciogliere blocchi e ostacoli. Contiene la luce nell’ oscurità. Inverte i pensieri e gli schemi negativi in positivi. Tutto sta nell’ abilità di saper usufruire del potere della mente in relazione alla vibrazione del colore. In alcuni casi, per equilibrare le energie e sentirsi più a loro agio, alcuni usano, in associazione, una candela bianca. E’ da sconsigliarsi il grigio per le vibrazioni legate a questa tinta che vedremo in altro momento.
La candela può essere posta alla finestra o all’ ingresso, vicino a offerte simboliche e a un simbolo protettivo. questo sta a indicare il “permesso” di entrare solo a entità con Noi in sintonia.

pentacolo
Traccio questo pentacolo
sia Esso una porta

aperta per chi amo
per chi è stato la mia storia
e ha lasciato la sua impronta
nella mia anima.
Segno d’ amore e di onore.

 

Chiusa

per chi non è mio Cammino
chi porta amarezza
chi è fuori sintonia
via da casa mia…

tutto avvenga in perfetta armonia
nella Sacra Notte sono protetta
dalla luce degli Dei
dal simbolo della mia mano
Io sono Sacro Altare
senza mio permesso nessuno può osare.

 

Ovviamente chi ha un Guardiano o un Entità a protezione può porre il suo sigillo e offrire la sua orazione agli Spiriti degli Antenati e alle divinità.

Strega Fata Degli Incanti – Briante Cesarina ©

Read More

Antiche Sorelle Dell’ Arte-Onorare le Antiche Streghe

demetraOnorare le antiche Streghe

Le streghe (e per Streghe si intendono anche gli stregoni) prima di ogni condanna, sia essa il rogo o altro, sigillavano i Loro Poteri, cosi che potessero essere richiamati nelle reincarnazioni successive o non andassero perdute. Si onora così il loro ricordo e si evocano i Loro Poteri e la loro Conoscenza. Spesso le formule arcane erano tramandate o più raramente scritte. Ma vi sono incanti che la notte dei tempi racchiude in Sè.. sono le magie sigillate dagli Antichi , che solo attraverso il Cammino ci possono essere restituite. Come e quando solo gli Dei sanno, ma Noi possiamo aprire la porta e sentire, palpabile e sottile, le carezze di quelle misteriose malie…

 

occhi_gatto

Rosmarino per non dimenticare
Rose a petali
Profumo di incanto
Salvia per purificare
Olibano per Sigillare
Brucio il sacro Fuoco
Nella Fiamma di una Candela Bianca.
Offerte al suo fianco
latte e miele e acqua di sorgente
e levo il mio canto:

book_3Elevo i mio pensiero
all’Antica Magia
Figlie delle Dee che non hanno avuto scampo
Fratelli Gentili celati nella nebbia
non sia la vostra essenza oblio
chiamo il Vostro Potere!
La vostra energia si faccia mia…
perchè nulla vada perso
di ciò che gli Dei hanno plasmato
riprenda vita con danza e canto…
Possa il Vostro Essere Nuova Anima in Cammino
o raggiungere gli Dei nell’ infinito
ma nulla sia perso dell’ Antica Arte!
Sciolgo ciò che è stato sigillato..
apro col mio potere,
chiave di Conoscenza,
degli antichi incanti
l’ essenza!

Strega Fata Degli Incanti – Briante Cesarina ©

Read More

La Porta dei Due Mondi

 

La Porta dei Due Mondi1379496_411132148986572_640412453_n

L’ aria era umida, una leggera nebbia rendeva un pò cupo il tardo pomeriggio di quella giornata di fine ottobre. L’ odore delle caldarroste rendeva meno pesante quella sensazione di tristezza, di freddo, di mancanza di colore che spesso caratterizza le giornate di pieno autunno. Nel grande cortile il tempo sembrava essersi fermato.. la strada, le automobili, la frenesia erano fuori da quello spazio chiuso tra le mura. I porticati antichi si erano trasformati nel tempo in grandi ripostigli. Agli occhi di una ragazzina essi assumevano l’ aspetto di grandi stanze piene di misteri, di oggetti antichi, di cari ricordi. Come una soffitta della nonna… dove tutto si è accumulato nel tempo e dove gli oggetti si sentono ancora impregnati dei sapori e dell’ energia dei tempi passati.

baule04Ci si aggira tra i cassettoni e vecchie vetrine scompagnate, si passano tra le mani foto in bianco e nero… ma tra gli oggetti ormai in disuso una porta.. consunta, ormai la vernice è solo una scorza che si sgretola… il catenaccio e una vecchia chiave.. una porta che si affaccia sul niente.. o almeno così sembra agli occhi di un profano…

La porta che, simbolicamente, veniva aperta, lasciando giusto lo spazio di un raggio di luce, a Samhain.cancello

Il momento in cui la morte e la vita si incontrano.. in cui si cala in Noi stessi per affrontare con viso aperto il dolore.. la morte parte della vita… Quella festa che tanti temono , dove le forze maligne sembrano trionfare. La verità è che è semplice incolpare i demoni esteriori per non affrontare le paure. Che altro è Samhain se non l’ incontro con Se Stessi? bambini in maschera che ridono e scherzano , nella loro innocenza , con il pensiero della morte. L’ adulto la teme la morte, un incontro che terrorizza.. che costringe a guardare dentro, nelle paure più recondite…

E quella porta segna il passaggio, nelle case di campagne, dell’ apertura verso l’ altra dimensione. la morte non separa, per un attimo cadono i muri e ci si incontra, col cuore, l’ anima. il pensiero e la magia.. e tra le magie oltre la porta i profumi delle erbe caricate alla Luna Piena di Ottobre, acque odorose, trecce di erbe e scale della strega…

candelabroLe nonne preparavano allora una candela speciale da accendere accanto alla porta…

La candela di Samhain..  è una candela creata da noi stessi, lavorata in modo artigianale:

Io ti creo con la cera nelle mie mani

in Te ripongo i miei dolori

ciclo dopo ciclo

hanno scolpito il mio essere

non sono cattiveria

malvagità o malattia

è dolore.. che offusca

che soffoca

e io lo sciolgo

lascio che la sua fiamma illumini il mio animo

perchè il ciclo è concluso

il Dio incontra la Dea

forte del suo cammino

della sua vittoria..

Sconfitto il dolore

ho visto i miei limiti

e la Divinità del mio essere mi rende forte

saggio

accende la scintilla della Conoscenza..

si bagna la candela con una lacrima e si pone accanto a frutti di Sahmain ..

si offre il tutto alla natura  in onore degli Dei e degli Spiriti degli antenati

Strega fata degli Incanti – B.C.   © 

Read More