Crea sito
Set 10, 2016

Posted by in Divinità, Ul Me Paes | Commenti disabilitati su Golasecca, gli Argonauti e il culto a Iside

Golasecca, gli Argonauti e il culto a Iside

Golasecca è un piccolo gioiello accarezzato dal fiume azzurro. Vide il fiorire della “Civiltà di Golasecca” quale punto importante di transito per scambi di merce.

KODAK FUN SAVER Digital Camera

La sua posizione era tappa focale nel commercio di materiali provenienti dalla Grecia, dalla Sicilia e altri paesi che permettevano un arricchimento in valore di qualità della vita. Un esempio è l’importazione di sale da Hallstaff.sale

Hallstaff è presso Salisburgo ed è ritenuta oggi un sito archeologico di notevole importanza. Sul suo territorio sono state ritrovate moltissime tombe dell’età del ferro. La presenza di miniere e la possibilità di estrazione di sale ha dato vita alla “Cultura di Halstatt”. Il sale era ritenuto prezioso per la possibilità che offriva nella conservazione del cibo. Con altri paesi erano corallo, olio e altri generi di notevole utilità a essere soggetti di scambi commerciali. Quando avvengono operazioni commerciali continuative e di rilievo non è solo l’ economia ad essere interessata, ma anche la cultura, la società e la religione vengono a essere coinvolte. I culti a divinità quali Iside, Mercurio, Silvano che interessano varie culture in luoghi distanti tra loro ne sono un esempio. Iside era onorata a Gallarate, Silvano a Mezzana, Mercurio era il dio tutelare a Somma Lombardo, Giunone ad Arsago. Il pantheon è notevole. Una incisione su pietra posta a Golasecca indica riferimenti al mitico viaggio degli argonauti. I 50 eroi capitanati da Giasone partiti alla conquista del vello d’ Oro. La leggenda racconta di un ariete dal manto d’oro che Ermes regalò a Nefele. Si dice avesse il magico potere del volo. Il trono del padre di Giasone fu usurpato dal fratello a cui un oracolo predisse la morte proprio per mano di Giasone. Così questi convisse Giasone a partire per ottenere il magico manto. Dopo molte peripezie Giasone riesce, anche grazie all’ aiuto di Medea, nel suo compito.

KODAK FUN SAVER Digital Camera

La lapide attesta come questo mitico viaggio vide Golasecca come tappa di passaggio dei mitici eroi, ma ancor di più come punto focale dell’ espandersi di una civiltà che segnò la storia. I templi e il culto di molti Dei sono stati anche  distinti da questi importanti traffici. I templi Isiaci in Italia sono presenti proprio per questi spostamenti avvenuti nei vari punti di tappa e smistamento merci. Un’ altro esempio di quanto il mito e la storia si intreccino e di quanto sia utile conoscere il passato per comprendere il presente. Un arricchimento dell’ anima, nell’espansione del sapere di popoli e culture diversi.

Spunti tratti dal libro “Antichi Borghi ” di prossima edizione.

Comments are closed.