Crea sito
Ago 28, 2015

Posted by in Karma e Destino | Commenti disabilitati su Karma

Karma

KARMA

karmaKarma è una parola che indica una causa-effetto. In pratica nel corso di vita- morte- rinascita, l’ anima si evolve.
Il punto è che tra una vita e l’ altra non vi è memoria, ma rimangono i pesi o i premi della vite precedenti. Ciò spiegherebbe perchè alcune persone sono notoriamente fortunate, mentre altre, magari all’ apparenza più meritevoli non riescono in nulla…
I legami karmici a vote affiorano scompigliando le nostre vite.. insomma nel bene o nel male ci si incontra vita dopo vita…
La domanda è: ma perchè devo portare un fardello su qualcosa che la mia anima , incarnata in un altro corpo ha combinato secoli fa?
in effetti posta così la domanda è pertinente… ma l’ anima non ha concluso qualcosa, non ha imparato un punto basilare per la sua evoluzione, e il corpo che è involucro in questa nuova vita permette di rimediare. Quello che lascia dubbiosi è che la mente, da cui partono sentimenti e idee non è sempre cosciente di questo. Allora sale la curiosità: chi ero? che cosa ho bisogno di sapere? perchè sono BLOCCATO? in effetti è spesso l’ insoddisfazione a portarci a indagare chi eravamo allo scopo di risolvere i propri limiti. Se siamo qui e ora c’ è un perchè. La nostra anima aveva bisogno di questo per dare il meglio di sè. Solitamente nell’ oroscopo karmico si ha l’ impronta di ciò che è stato, dei pesi o premi che ci portiamo dietro allo scopo di superarli. E’ utile saperli, vanno certamente superati , molte limitazioni vengono da un passato remoto ed è utile affrontarli. Ma per fare questo non è necessario sapere esattamente chi eravamo, ma conoscere, appunto i blocchi che abbiamo accumulato nelle vite precedenti. Una volta acquisite queste nozioni le si supera e si inizia un nuovo capitolo. Certamente ci sono gusti che ci appartengono per un affezione col passato. Chi è ama lo stile medievale, chi è portato a commemorazioni storiche o seguire certi ideali che sono un retaggio del passato. Anche certe affinità religiose sono fedi già seguite.E’ il caso di chi, per esempio, pur non avendo nessun legame con l’ Egitto, sente una fede, un attrattiva per le divinità egizie, e si sente a”casa” ogni volta che si trova a entrare in contatto con la cultura egiziana.Ci sono meditazioni e piccoli riti per cercare di avere ricordi sulle vite precedenti. ma nulla è certo, subentrano vari fattori a confondere. La stessa ipnosi regressiva non è certa al 100%.
Affidiamoci ai ricordi spontanei, rari ma possibili o all’ oroscopo karmico. ma ricordiamo che siamo il qui e ora … e la nostra mente è potente e in grado di lanciare messaggi all’ universo… cambiando gli schemi mentali possiamo staccarci dal karma.. la purificazione è anche consapevolezza. Sentirsi vittime non è mai molto utile, ma potenziare la nostra consapevolezza per dare un taglio al passato, salvando ciò che è valido e rimpiazzare i vecchi schemi con nuovi schemi mentali può portare a un taglio ai “debiti” del passato e permette di continuare con serenità il nuovo ciclo.
A volte ricordare può essere terapeutico, a volte può creare troppo dolore. Tuttavia se i ricordi affiorano lasciamo che vengano a noi. ma senza diventare troppo indagatori. Se l’ universo non ci fa sapere forse c’ è un perchè… il consiglio è la meditazione, l’ avvicinarsi a ciò che che ci attrae per vedere se affiorano ricordi, una richiesta all’ universo che ci illumini e uno studio sul tema natale in relazione alle posizioni karmiche.

Comments are closed.