Crea sito
Gen 9, 2017

Posted by in Home, Luna Del Mese | Commenti disabilitati su La Prima Luna Di Gennaio

La Prima Luna Di Gennaio

Come un antico sentiero ai margini del bosco

Come un antico sentiero ai margini del bosco

Gli ultimi stalli posti ai confini del borgo, presso il Monte Sordo, erano immersi nel tipico silenzio invernale. La neve rendeva l’ aria intensa, ogni suono sembrava spegnersi. Come se una cappa invisibile circondasse il luogo e l’eco  andasse a perdersi nelle spirali di una barriera gelida e incolore. La strada che proseguiva nei boschi sembrava infinita. Ve ne erano disegnati di sentieri bui e misteriosi nei libri di fiabe e di avventure. Rari tesori i libri. In pochi potevano averne visione un tempo. Gli scritti da Messa e di preghiera raccontavano la vita dei  Santi e i luoghi dove avevano vissuto. Grandi dipinti posti nelle chiese rammentavano  le gesta di S. Giorgio, San Martino e molti altri. Illuminati dalla luce delle candele diventavano ispirazione e durante le funzioni Sacre i bambini si perdevano a sognare di quegli eroi, delle loro lotte, dei draghi e dei miracoli. E  tutto diveniva magia. Alla sera poi erano le favole narrate attorno al camino a portare i bambini sulle ali della fantasia. La “Regioura” raccontava di tempi lontani. Con le gesta di eroi e personaggi, tra il vero e l’ inventato, con mille sfumature diverse, la fiaba prendeva vita…lupo3

 

 

Al calar della notte un suono lontano rompeva ogni raccoglimento. Era dapprima un sibilo, poi i toni si alzavano e gli ululati avvertivano che i lupi si  stavano avvicinando. Scendevano in branchi vicino ai villaggi. Le donne che pregavano lasciavano trasparire, in modo velato, il loro timore… la voce si incrinava e il loro ripetere era a scatti così che il mormorio delle litanie si confondeva… la paura faceva dimenticare il significato delle parole. I bambini si apprestavano a coricarsi. Salivano la scaletta che portava al fienile. Un soppalco aperto, misero che odorava di fieno stantio. Sotto una coperta fatta di pelli o di lana, o tra  un’ imbottita di foglie di granoturco dell’ ultimo raccolto, trovavano riposo. Si coprivano fino alle orecchie per non sentire le voci  del bosco e lo scricchiolio delle foglie secche riempiva la stanza di rumori. 

Una luna incantata dal gelo illumina la vita della foresta

Una luna incantata dal gelo illumina la via della foresta

 

La Luna di Gennaio prende il nome di Luna del Lupo. Questo animale vive in un ambito famigliare. Si sceglie una compagna che tale rimane per tutta la vita e il “branco” è formato da un nucleo  consistente in una coppia dominante, i loro cuccioli e spesso da altre famiglie consanguinee. Tutto dipende dall’ ampiezza del territorio occupato e dalla possibilità di sopravvivenza che la zona occupata offre.

lupo2

Quando una femminna di lupo è in attesa viene supportata dal compagno e dal resto del branco, allontanata dai territori di lotta e di rischi. Il lupo raramente è pericoloso per l’ uomo a meno che non si trovi in condizione di difendersi da esso, sia affamato o, nella maggior parte dei casi, in preda alla rabbia. Non ama infatti mostrarsi, schivo e quasi timido vive in luoghi solitari col branco. Ma un tempo, quando gli inverni cupi e il freddo si facevano sentire, scendeva fino quasi ai villaggi, non lontano dalle prime case che segnavano i confini del borgo, magari al di là delle imponenti mura che tracciavano confine e proteggevano le contrade.

La luna del lupo scandisce il momento più freddo dell’ anno, il passaggio tra Dicembre e Gennaio. Il suo significato ci riporta alla famiglia, al ritrovare le origini, a rivivere i ritmi di un tempo. Il tepore, il riunirsi, la solidarietà. E’ il periodo della riflessione. Una luna che avviene generalmente quando il Sole è nel Capricorno, col Novilunio, per diventare Piena in Cancro a Gennaio. Il Cancro è il segno della Luna, dell’ Elemento Acqua e della famiglia. Il Capricorno segna Yule, l’ inverno, la nascita del divino e l’ Elemento Terra. 

Condividere i valori della famiglia tramite il raccoglimento e  attraverso quei gesti gioiosi che indicano condivisione e solidarietà. Questo è il messaggio che in questo periodo l’ Universo ci manda. 

La Luna Piena, la prima del 2017, avverrà il 12 Gennaio alle ore 12,33. Ciò che abbiamo seminato durante i giorni Sacri della manifestazione del Divino viene ora a essere raccolto. Epifania significa proprio manifestazione della Divinità. In ognuno di Noi c’ è una Scintilla di Sacralità, vibrazioni di Luce e Ombre pronte a evolversi. Un processo alchemico energetico che viene elaborato attraverso un’ opera di sensibilità, conoscenza e approfondimento in riguardo ai grandi valori etici. Ma sono spesso le piccole cose, i gesti e i pensieri del quotidiano ad affinare queste doti. Questa Luna ci suggerisce che le energie del periodo sono un valido supporto per approfondire e espandere quella parte Sacra insita nell’Anima di ognuno.

Strega Fata Degli Incanti – B.C.

Comments are closed.