Crea sito
Mar 9, 2016

Posted by in Home, Luna Del Mese, Ruota Dell' Anno | Commenti disabilitati su Luna di Marzo

Luna di Marzo

luna luceLa Luna di Marzo si associa al periodo della semina. A Imbolc  sono state benedette le candele quale preludio alla bella stagione imminente, e i semi che ora vengono donati alla Terra per il fiorire di nuova vita. Il coltivare, il rendere la terra pronta ad essere “fecondata” dal seme da a questa luna l’ appellativo di : Luna dell’ aratro e del germoglio.

Il Vento si fa tenue, spazza via il freddo e le nuvole dell’ inverno. Lo zodiaco conclude il suo giro, l’ ennesimo.. e il segno dei Pesci, mistico e intuitivo, lascia ai primi venti di Ostara i messaggi dell’ Universo, facendo posto al fuoco dell’ Ariete. Per questo motivo questa Luna prende il nome di “Sussurro del Vento”, da cui gli antichi traevano presagi. La Linfa vitale scorre e dona alla vegetazione il risveglio (Luna della linfa), Così come il sangue, simbolo della passione e l’ ardore, la linfa simboleggia la forza della sensualità, della fertilità che è poi la continuità di ogni specie. L’ animale, che rappresenta , nei nostri boschi questa energia è il cervo, il quale lotta per la femmina (Luna del Cervo).

Cominciano a fare capolino le lucertole, che attirate da un sole tiepido trovano posto sui i muretti e sulle siepi (Luna delle siepi ).

I colori e le creature, i modi di celebrare questo momento si ritrovano in molti siti web, e sono ormai consuetudine per chi già conosce le antiche tradizioni.

deaverdeE’ il momento in cui danza la Dea vestita, di Verde, fiori tra i capelli, danza alla Luce che gli viene dalle sue Figlie donata.

Nel braciere arde l’ incenso.. e le piume trovate nel bosco sono un ventaglio per far ascendere la fragranza.

Una delle prime chiavi per comunicare con l’ altra dimensione sono i profumi.. le vibrazioni trasmesse dagli aromi sono una delle prime cose che vengono percepite dalle entità. Per questo è importante “provare” gli incensi. Un profumo mediocre potrebbe addirittura far fallire un rituale.

Un tempo alla cera d’ api si mescolavano colori tratti da erbe e verdure. A volte foglie e fiori venivano applicati alla candela, che in questo caso doveva avere dimensioni maggiori perchè la fiamma non bruciasse. pane_

Le Donne Sagge impastavano il latte alla pasta da pane e la arrotolavano, posta sulla piastra imitava l’ immagine delle Corna di un Cervo. Un cibo semplice per il pasto rituale ma intriso di energia.

Su una pagnotta di forma comune si segnava una stella con una pietra bucata.

Segno della Dea, io ti impongo

Segno della Dea, del mio corpo

Segno della Dea, del mio incanto

Segno della Dea, che qui canto

Segno che ti segno di nuovo disegno questo della Dea sia il Regno!

Strega Fata Degli Incanti -B.C.

Comments are closed.