Crea sito
Ott 1, 2016

Posted by in Home, Magia di Samhain, Ruota Dell' Anno | Commenti disabilitati su Samhain / halloween

Samhain / halloween

KODAK FUN SAVER Digital Camera

Manca circa un mese a Samhain. Nel linguaggio comune la festa viene chiamata Halloween. Immancabili saranno post e vignette il cui tema centrale sarà se la festa è demoniaca o meno. Per comprendere il significato del periodo è necessario andare molto in là col tempo. Le feste erano Sacre per gli antichi. Si seguivano i ritmi della natura, le posizioni planetarie, i raccolti.

Samhain era il Capodanno Celtico, la fine dell’ estate, quando i frutti della terra divenivano scorte per la sopravvivenza invernale, quando il gelo calava nel buio della morte la natura. In questa fase di passaggio i veli si assottigliano, e il concetto di morte si estende a livello spirituale. La morte è un distacco mai completamente spiegato. Certamente vissuto in modo diverso dal nostro modo di pensare attuale ma sempre accompagnato dal dolore e da un senso di mistero.. il grande enigma: cosa c ‘ è oltre la vita?” I riti legati al trapasso erano Sacri e segnavano le fasi del passaggio del defunto tra il mondo materiale e quello astrale. Ciò che i viventi facevano in vita erano segni importanti perchè l’anima compisse tutti quei passi indispensabili a operare bene nell’aldilà. E in questo periodo, era ed è  possibile tendere la mano oltre la grande torre, incrociare nuovamente la strada con chi ci ha lasciato. Le energie libere si espandono, accrescono di potere e diventano dense per chi ha sensibilità di sentire.

La morte è anche paura. Ci si traveste, così come accadeva, seppur con tecnica diversa, per sfuggire agli spiriti negativi. Basse energie che richiamano nuove energie. Come si vince la paura? diventando la paura stessa. Ed ecco il travestirsi da mostri, da fantasmi, da vampiri. Come si sfugge da un’ entità che si teme? semplicemente confondendola. Una maschera per non farsi riconoscere…

E’ una festa che si riallaccia a una saggezza antica ma che retaggi e timori hanno trasformato in modo distorto, come festa del male. In realtà questo momento di incontro con le paure, col concetto della morte porta a un mutamento interiore e  maturità. Nessun mostro. Solo una fase profonda di intesa con la propria anima. Satana e i demoni sono ora visti come entità il cui scopo non è essenzialmente negativo. E’ la valutazione che le paure e limiti possono essere affrontati. E’ l’accettare le nostre responsabilità. E’ la Conoscenza. Non si tratta di “temere” il demonio bensì di prendere atto del libero arbitrio, di imparare a decidere e assumersi le responsabilità. Senza attribuire a demoni o angeli le decisioni delle nostre azioni. Siamo noi fautori di ciò che vogliamo, decidiamo e compiamo. Il demone è visto in una nuova luce. Abbandonare i retaggi. Il diavolo tentatore e crudele non ha spazio in quest’ ottica. Sapersi staccare da questo modo di pensare per far cadere ogni limitazione. Samhain ci invita a saper gestire le energie con l’ uso dell’ intelligenza. L’ impegno di fare ciò è il sacrificio richiesto. Il tempo donato per essere padroni del nostro essere. Gli Antichi Dei  non richiedono sacrifici atti al male. Richiedono impegno per la realizzazione del Sè. In questo senso e solo in questo si può definire questa festa “demoniaca”.

Strega Fata degli Incanti – B. C.©

Comments are closed.