Crea sito
Ago 24, 2015

Posted by in Divinazione e Scienza, Home | Commenti disabilitati su Tempio Dei Sogni o Onirico

Tempio Dei Sogni o Onirico

tempiodellalunaTempio Onirico o Dei Sogni

Gli antichi davano molta importanza ai sogni, i quali erano un ponte tra il nostro mondo e quello degli Dei.
I Templi creati a questo scopo dovevano avere determinate caratteristiche. Puliti, ordinati, silenziosi, con un luogo per le offerte e per un sonno che possiamo definire Sacro.
Un esempio è il Tempio di Malta. Scoperto in seguito a dei lavori nei primi anni del 1900 , è composto da parecchi vani tra cui la stanza degli Oracoli e quella dei Sogni. In questo caso erano diverse nicchie divise in due parti e scavate nella roccia, ad avere il ruolo di giaciglio. Il responso sarebbe stato dettato da defunti che giacevano nelle sale attigue.
Nel Mediterraneo si trovavano parecchi templi destinati ai Sogni quale uso divinatorio ma anche a scopo curativo. Due Divinità su cui si incentrava questo tipo di culto erano Asclepio e Serapide. Il primo, Dio greco,è ben conosciuto per le sue capacità di guarire e riportare vita. Egli è anche il Signore dei Serpenti tanto che il suo bastone avvolto da un serpente è il simbolo del soccorso medico. Figlio di Apollo è citato nel giuramento di Ippocrate, prestato un tempo dai medici e dagli odontoiatri prima di iniziare la professione .
Per descrivere Serapide, ho più difficoltà. Innanzitutto l’ origine pare incerta. Per alcune fonti questa Divinità era babilonese ed è stata accolta da Tolomeo I in Egitto per fondere i culti Egiziani con quelli Greci.
Come Dio guaritore sembra si sia trovata traccia anche tra gli Assiri in una colonia ellenica. Ha dei tratti che lo assimilano a varie divinità. Per l’ aspetto a Zeus, per i monili sembra essere coronato dall’ Atef di Osiride. osirisL’ atef era una corona usata dalle divinità egizie, specialmente da Osiride, ed era composta da due piume di struzzo simbolo di verità e giustizia e da un cono alto e bianco, la corona vera e propria, sostituibile , a volte , con del papiro arrotolato. con disco rappresentante il Sole e Urei (immagini di cobra in fase di attacco, simboli di regalità) e corna spesso di Ariete.
Osiride era in effetti il Dio dell’ oltretomba e una formula di offerta iniziale era: “hetep di nesu” cioè l’ offerta concessa.
I templi dei sogni erano a volte anche gli spazi-giardino adiacenti ai templi stessi, dedicati alle Divinità. Lì si chiedeva notizie e lì si sognavano risposte.

Come crearsi un Tempio del Sogno
L’ ideale sarebbe avere uno spazio tranquillo, silenzioso e armonioso, con un altarino ove offrire doni alle Divinità: incensi, pietre, frutti. Un tempo si era soliti offrire anche animali, come nel caso di Asclepio, un gallo. Ora questa abitudine è ovviamente sconsigliabile e si può offrire al Dio altro, nel caso di Asclepio si potrebbe, ad esempio, offrire una pietra piatta dove si ringrazia del messaggio ricevuto e dei benefici derivanti da Esso. Da lasciare in luogo aperto e boschivo.  Sono restia nel consigliare l’ uso di incensi e candele mentre si dorme… può essere pericoloso e gli Dei aiutano chi fa le cose con buon senso.. al limite se si vuol fare questo tipo di offerte si possono accendere carboncini e cere in luoghi sicuri e sotto controllo.
donnatempioLe case moderne difficilmente hanno uno spazio che permette di accogliere un luogo come indicato sopra, chi ha la fortuna di un giardino può assicurarsi, nella bella stagione un angolo con amaca o lettino e creare un piccolo altare dove porre offerte. Il luogo deve essere tranquillo e armonioso, fiori, piccole creazioni di pietre e composizioni di vario tipo, piccoli simboli del Dio. Chi può anche aggiungere una piccola fontanella.
In casa e nelle stagioni fredde, un angolo ben attrezzato si può ricavare nella stanza degli ospiti, oppure in un angolo attrezzato di letto, divano o grandi cuscini. Un piccolo tavolino può fungere da altare.
Certamente che un letto a baldacchino , attrezzato da stoffe e tende leggere darà un atmosfera magica e particolare, ma vi sono tappeti e cuscini molto belli, ricamati in tinte solari o celesti, che ricordano un pò le fiabe, e tutto aiuta a porci nella giusta predisposizione. Fiori e tenui profumi (molto tenui) possono rendere più mistico questo momento in cui, cadono i veli del conscio,per unirci al mondo degli Dei…

Comments are closed.